Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Raffaella Frese

Poetessa e scrittrice, nato domenica 27 febbraio 1977 a Basilea (Svizzera)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Raffaella Frese
Perché la vita ti schiaccia il cuore, frantumandolo, disintegrandolo. Essa non è mai come te l'aspetti. Ti trae in inganno. Ti mette spalle al muto. Non sai mai qual sia il percorso giusto da prendere e ti avventuri, così alla cieca. Pensi che ti potrà capitare qualcosa di inaspettato, di bello. Ma quello che trovi è ben altro. Miseria e povertà, ecco quello che trovi! "Miseria e povertà di cuori", che pur di sentirsi superiori agli altri, più furbi, e più capaci "feriscono e colpiscono dritto all'anima" spegnendo quella poca luce che era rimasta... e rimasto solo "Quel piccolo fiammifero", viene consumato dalle lacrime, dalle delusioni, e perde purtroppo ogni speranza di riposta nella fiducia.
Composta mercoledì 30 novembre 2005
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Raffaella Frese
    Alla deriva di un mare in tempesta, mi rialzo senza cadere. Con forza e coraggio non mi guardo più indietro. Cancello le mie lacrime dal cuore e, senza sospirare, mi accingo a guardare al domani, senza riserve, né esitazioni. E anche se "piovono ombre scure sul mio capo", io non sconforto la mia anima, ma con maestria apro l'ombrello della mia diversità. Forza, volontà e speranza sono il capo d'imputazione che fanno da pilastro alla mia esistenza; senza seguire leggi di anonimo surrogato, conquisto la mia libertà "confidando nella speranza", sempre e sempre. Libera di pensare, libera di agire, di sognare, di amare, senza condizione ne suggestione. Volo nel domani.
    Composta lunedì 19 gennaio 2004
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Raffaella Frese
      Scelgo me, perché in fondo solo io so capirmi, so apprezzarmi e amarmi per quella che sono. Scelgo di essere felice. Di sorridere, e di trovare nuova forza da ciò che sono. Scelgo la realtà invece della finzione. Scelgo la tranquillità e lealtà invece dei compromessi e di quel "arrampicarsi" sugli specchi insipidi e scivolosi. Scelgo me, perché non è mai troppo tardi per essere orgogliosa della vita e di se stessa; essendo tu la tua priorità e la tua unica meta.
      Composta venerdì 17 ottobre 2003
      Vota la frase: Commenta