Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Raffaella Frese

Poetessa e scrittrice, nato domenica 27 febbraio 1977 a Basilea (Svizzera)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Raffaella Frese
Tante volte siamo così persi e ciechi da non renderci conto che timide e marcate vanità di onnipotenza inondano l'abisso delle nostre incoerenze e mancanze. Senza accorgerci trasformiamo questa vita già graffiata e corrosa dal tempo, già difficile e impercorribile, in un vortice di superficialità. Ci sentiamo superiori e gonfiati delle nostre mancanze, senza pensarci due volte, rinneghiamo la vita incolpandola delle nostre sventure. Ma siamo proprio noi che con il nostro sdegno ed egoismo oscuriamo il faro della speranza, diminuendo il senso di umanità, per poi incolpare le tempeste di averlo spento, ma noi siamo l'onda che distrugge e che, invece di combattere, inonda la nostra esistenza senza dare importanza e un giusto valore alla vita che è così preziosa e unica. Purtroppo, con sdegno, un giorno la stessa vita riconoscerà le nostre mancanze e sarà proprio lei a soffiare via le pareti di carta che abbiamo costruito alla nostra esistenza, poiché le abbiamo formate senza stimare la natura delle cose e senza darne un senso e un valore.
Composta domenica 4 aprile 2010
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Raffaella Frese
    La sensibilità può aiutarci o distruggerci. Chi è troppo sensibile sente il peso del mondo, e sotto questo peso può essere schiacciato. Ma la sensibilità può anche aiutarti a riflettere, a capire le persone, il mondo e chi non sa far altro che avere occhi bassi e pungenti, intento a gestire i suoi propositi per penetrarci, pugnalarci e ferirci.
    Composta sabato 26 gennaio 2002
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Raffaella Frese
      Le mie ali sono spezzate dall'indifferenza della vita, i miei sogni sono spazzati via dal vento dell'ipocrisia. Io sono ancora qui che affondo le mie radici nel bulbi dell'esistenza; qui che affronto le mie paure, senza arrendermi, dando un senso a ciò che sono. E, anche se incatenata dalle ingiustizie, dall'egoismo, dalle cattiverie, mi avvalgo di ogni nuovo giorno per sfoderare gli artigli e combattere e, con il senno del poi, continuo la battaglia con coraggio e determinazione per spezzare le catene dell'incertezze.
      Composta sabato 30 ottobre 2004
      Vota la frase: Commenta