Le migliori frasi di Paolo Covini

Impiegato, nato a Pavia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Paolo Covini
La tua assenza. In questi lunghissimi mesi non ti sei mai preoccupata per me, non hai mai sprecato una parola, un gesto, una telefonata! Nulla per quella persona che dicevi fosse molto importante, e che avresti condiviso tutta la vita e avresti voluto un figlio! Chiedimi scusa, vieni da me e abbi il coraggio di guardarmi negli occhi.
Paolo Covini
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Paolo Covini
    Per Natale c'è solo una cosa di cui ho bisogno, non desidero nessun regalo, sotto l'albero l'unico mio desiderio sei tu, sei per me molto più di quanto avrei mai pensato, realizza il mio desiderio, l'unica cosa quello che desidero sei tu.
    Per Natale non voglio dei regali, Babbo Natale non mi renderà felice con un giocattolo.
    Per Natale desidero te, molto più di quanto avrei mai pensato, realizza il mio desiderio.
    L'unica cosa che desidero per Natale sei tu, non chiedo molto, non desidero neanche la neve, non scriverò neanche la lettera a Babbo Natale, non lo aspetterò sveglio, vorrei solo avere te per tenerti stretta a me in questa notte magica.
    L'unico mio desiderio per Natale sei tu, le luci brillano la gioia dei bambini riempie l'aria, tutti sono felici.
    Caro Babbo Natale mi porterai quello di cui ho veramente bisogno? Mi porteresti per favore il mio desiderio il mio tesoro?
    Non desidero molto per Natale, tutto ciò che desidero è di vedere il mio tesoro davanti alla mia porta, desidero solo lei, che è tutto per me, molto più di quanto avrei mai pensato, realizza il mio unico desiderio, l'unica cosa che desidero per Natale è lei.
    L'unica cosa che desidero per Natale sei tu tesoro.
    Paolo Covini
    Composta giovedì 22 dicembre 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Paolo Covini
      Perdonami ma devo dirtelo, mi manchi, mi manca il tuo amore, il profumo della tua pelle, le tue carezze, il tuo sorriso, i tuoi abbracci e i tuoi baci, insomma mi manca tutto di te, mi manca ciò che eravamo, lo stare insieme, il nostro modo di amarci, i nostri litigi per poi fare pace, mi manca il neo sul tuo viso, che come ti ho sempre detto vorrei essere io così non mi allontanerei mai da te, mi mancano i tuoi tre starnuti che a volte diventano anche quattro che mi fanno sempre sorridere e che sono parte di te, mi manca scaldarti i piedi e le mani anche quando ci sono 40 gradi, mi manca ogni singola cosa di te, te che sei cosi speciale e unica, dura ma allo stesso tempo dolce e fragile.
      Paolo Covini
      Composta mercoledì 24 ottobre 2012
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di