E poi arrivi tu, a disegnare nuove prospettive, a insegnarmi la notte, a indicarmi la via per perderci nel mondo, a scuotere l'incanto, far cadere frutti nel mio tempo. E poi arrivi tu, dove orma mai era stata lasciata, parola mai proferita, non so da dove, forse da sempre, a dispetto del mai, afferra la mano, portami ovunque vuoi, ovunque noi.
Michelangelo Da Pisa
Composta lunedì 17 marzo 2014
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di