Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Maurizio Blandino

Tecnico programmatore, nato martedì 11 aprile 1961 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Maurizio B.
Buona notte, senza un cuore che ama.
La notte senza una donna da amare è del tempo perso della nostra breve vita, nessuna anima da abbracciare, nessun corpo da stringere a me, nessuna carezza da sentire, nessun calore da assaporare.
La notte senza una donna da amare si sta in un sonno non vero, pieno di paure per il futuro, senza un cuore che ama.
Di notte non mi addormento facilmente, e sto con i miei ricordi a immaginarti quando ancora c'eri tu.
È una notte di paure ed io che resto qui ad aspettarti, ad aspettare mentre mi faccio del male, non lasciarmi la notte senza amore.
Mi sveglio spesso e ti cerco, ma non è facile dormire senza un cuore che ama.
Non c'è una luce nella notte, non c'è luce nella notte per provare le emozioni, non si sente, non si vede, non si tocca non e presente.
Non c'è... non riesco più dormire, mi fa paura restare senza una donna da amare... senza un cuore che ama.
Vorrei una donna, un'amica, un amante, una compagna d'Amare.
Buona notte, senza un cuore che ama.
Composta martedì 11 gennaio 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Maurizio B.
    Domani è un altro giorno,

    un altro giorno per continuare a soffrire,
    un altro giorno dove la luce è opaca,
    un altro giorno dove la speranza non vuole presentarsi,
    un altro giorno di tristezza senza amore...

    Buona Notte a chi è felice e a chi non lo è, sperando che almeno i sogni non ci facciano vivere il giorno, la realtà.
    Composta lunedì 27 settembre 2010
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Maurizio B.
      La chiave

      Sono già le due di notte,
      di dormire non me la sento.

      Dopo una cena sincera con una persona speciale, una vera amica,
      mi ritrovo di nuovo solo.

      Ho due strade da percorrere, quella del sogno, dove potrei rifugiarmi e chiudere questa notte di solitudine.

      Oppure "chiudere" il passato come mi è stato richiesto da lei,
      l'ultimo passo per chiudere a chiave quella porta d'amore,
      di sofferenze,
      di dolori,
      di non speranze,
      di falsa sincerità.

      Mi avvio con la "chiave" che mesi scorsi sembrava dovesse aprire un futuro per me, per te, per lei.

      La strada è buia, come il mio cuore in questo momento,
      pieno di tristezza,
      con gli occhi lucidi e un dolore che mi colpisce allo stomaco, fa male.

      Le luci nella strada creano ombre che mi seguono,
      sembrano che mi stiano parlando... mi sussurrano che la vita è dura,
      e che senza amore non ne vale la pena viverla.

      Cerco di non ascoltarle, comunque vada io ho un amore, ed è quello più importante nella mia vita.
      Non lascio, non mi arrendo, vado avanti!

      Ci sono quasi,
      la strada sembra ancora più buia ora,
      è sono anche avvolto in una foschia, una foschia irreale che non mi fa vedere il mio percorso.

      Eccomi arrivato, le persiane sono chiuse, tutto attorno c'è un silenzio assoluto, sento battere il mio cuore,
      nessun respiro,
      ma solo il mio cuore che pulsa di rabbia,
      di delusione,
      di amarezza per questo amore fasullo.

      Prendo la chiave è la inserisco nella buca,
      mi si chiude il cuore,
      mi si chiude la speranza di una vita con lei... con loro.

      Ritorno nei miei passi,
      mi fermo e guardo indietro,
      non vedo più nessuna luce,
      c'è solo il buio che mi avvolge in una solitudine sempre più profonda.

      Io non ho giocato con la vita! Né il mio amore per lei, per loro, era basato sui soldi.

      Questo è un addio! Le nostre strade non si incontreranno mai più.
      Composta sabato 25 settembre 2010
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Maurizio B.
        Eppure agli inizi sembrava Amore,
        quante notti a parlare e a fare l'amore fino a tardi...

        e ogni mattino con un sonno pazzesco ci svegliavamo per il dormire poco ma felici,
        e con nessuna intenzione di fermarsi,
        di continuare così tutte le sere.

        Ormai sembrava che il tuo passato era scomparso,
        eri tranquilla,
        vivevi solo il presente,
        sognavi il futuro con me.

        Ed invece,
        eccoci così con i problemi della vita quotidiana che ti hanno risvegliato il tuo passato.

        Le tue sofferenze e l'amore perduto,
        quel tuo "triste passato" torna a galla dentro di te,
        e si mette davanti a noi insieme alle difficoltà di questa vita difficile.

        Pensi e solo a quello,
        alle difficoltà che hai davanti... nel presente e futuro,
        ma senza di me,
        senza dividere tutto questo,
        con tutte le difficoltà che ci sono in questa vita.

        Stai scegliendo una via più facile,
        senza di me,
        riesci a rinunciare a me senza nessun rimorso o problema.

        Tanto chi sono io per te! Nulla.

        Non provi nulla e questo è evidente,
        è stato evidente quando hai fatto le tue scelte della tua vita,
        del tuo futuro senza di me.

        Punterai su un aiuto esterno senza di me,
        già preventivato,
        ed è quello che diverse volte mi hai detto,
        ed ora metterai in pratica.

        Tanto chi sono io per te! Nulla...

        Mi hai costretto a lasciarti,
        tutto questo era nella tua mente già da tempo ed ora ci sei riuscita...
        Eccomi fuori dalla tua vita!

        Ed io sto affondando,
        e non posso farci niente...

        Mi circonda solo l'amarezza che tu non abbia avuto fiducia in me...
        la sincerità mai ricevuta da te.

        Addio.
        Composta martedì 14 settembre 2010
        Vota la frase: Commenta