Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Gianluca Frangella

Scrittore, nato lunedì 10 marzo 1980 a Roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Gianluca Frangella
Il mattino è un foglio bianco dove scrivere tutto ciò che ti passa per la mente. Ieri è già stato scritto, domani è un foglio che ancora non ti è stato dato, ma oggi vale la pena fermarsi un attimo a pensare che quel che ci scriverai, un domani, lo potrai odiare o lo potrai amare. E il mattino resta, comunque, un foglio bianco che dovrebbe iniziare il suo testo, ogni volta, con un buongiorno; piova nevichi o ci sia il sole, è mattino, quel foglio che io m'auguro tu vorrai scrivere sempre di buon umore. Buon risveglio a tutti!
Composta sabato 10 maggio 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Gianluca Frangella
    Sarà difficile, lo so, lo sai, il mondo è questo: non lo cambierai. Cosa vuoi che ti dica? Crescerai sotto la mia guida, mi fingerò più grande di te. Sarò il tuo idolo, il tuo supereroe, ma quando sarai grande, dovrò chiederti il piacere di insegnarmi tutto quello che non avrò saputo insegnare a te; perché è difficile crescere, lo so, lo saprai; e mi dispiace doverti lasciare in questa vita piena di salite e ostacoli, ma li supererai. Tu stammi vicino, non mi lasciare mai, ti aiuterò a crescere e a camminare da solo, ma stammi vicino, bambino mio, non mi abbandonare, perché l'uomo più cresce più diventa insicuro e ha bisogno di qualcuno che gli dica "sarà difficile, ma ce la farai". Perché l'uomo più invecchia e più ha paura, ma troverò il coraggio se mi dirai "sarà difficile, ma ce la farai".
    Composta mercoledì 26 febbraio 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Gianluca Frangella
      "Son bravo, lo so, a nascondere il dispiacere nel vedere i tuoi occhi lucidi, mentre trattieni le lacrime e lotti per non farti vedere piangere. Ma quando nella vita impari ad essere duro, le lacrime che non versi più, sono macigni nello stomaco, sono rabbia che, come carbone ardente, tarda a smorzarsi e si soffoca sotto quella cenere di delusione. Eppure, a modo mio, vorrei dirti" fatti coraggio "e ti direi anche che, prima o poi, finirà tutto questo tribolare che da tanto tempo porti addosso." Non ti preoccupare "sapessi prometterti queste parole, ti direi" non ti preoccupare, è tutto finito "."
      Composta sabato 22 febbraio 2014
      Vota la frase: Commenta