Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Violina Sirola
Auguri Mamma

Mamma figlia sposa di Dio,
ho raccolto di rose una corona, ma freddo
il cielo, marmo la tua pelle. Auguri Mamma,
non ascolti, mamma sei lontana! Hai il mantello
azzurro con le stelle, rose di gelo, cristalli di ghiaccio
vuoto a terra i rovi mi graffiano la pelle. Scolpita nella pietra
una madonna, stille di sangue arrossano la Terra; è ora che tu grida
per le doglie del parto, auguri mamma.
Composta sabato 7 maggio 2011
Vota la frase: Commenta