Scritta da: djfmp3
Un tempo amico del web mi accoglievi e mi abbracciavi, ora ti discosti come se fossi un lebbroso, non so più che dire e che fare per non ostentare gli attimi che continuano ad allontanarsi da me, sono sempre più muto e non vedente, cammino barcollando fra i canneti dei campi inariditi dal sole cocente, che con le mie lacrime vorrei tanto dissetare, e mi sorreggo la testa per non ritornare a cadere nel fossato dei ricordi del tempo.
Filippo Oddo
Composta venerdì 13 marzo 2015
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di