Prendimi stringimi non curarti delle spine conficcate nella mia carne lascia che ogni goccia di sangue sparga la mia essenza. È linfa che libera i miei pensieri. È inchiostro che rende vita alle parole. È ciò che sono. È una sottile traccia. E parla di me.
Elisabetta Barbara De Sanctis
Composta giovedì 1 maggio 2014
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di