Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Carla Compierchio
Ripensando a tanti momenti della mia vita, a tutto ciò che mi è accaduto, a come ho gestito alcune situazioni, mi chiedo spesso se avrei potuto fare di meglio e mi soffermo a pensare ai dettagli, ad alcuni particolari a come per alcune persone sono passata inosservata, a tante altre che mi hanno evitata, a chi ha preferito solo guardare l'evidenza senza entrare nell'essenza. A me piace "leggerle" le persone, non solo guardarle. E questo a coloro che amano camminare a testa bassa per non mostrare il loro vero volto ha dato fastidio.
Beh, a loro posso solo dire che indipendentemente da voi sono esistita ed esisto!
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Carla Compierchio
    Anche quando ti nascondi mentre sorridi. Quando non ti sai leggere dentro e fai di tutto per non farlo leggere nemmeno agli altri.
    Per me non è un segreto con quanta forza tu sostieni la vita, nonostante spesso qualche macigno rotoli giù e tu non fai in tempo a spostarti.
    Non è un segreto che anche se non ti fai sentire tu ci sia sempre, di quanta anima viene fuori dai tuoi silenzi.
    E non lasciare che resti un segreto per te di quanto sia bello tendere la mano, di essere stretta in un abbraccio che ti arriva sino al midollo, di tuffarsi e quando tocchi il fondo ritrovarti in un baleno in risalita.
    Provaci. Tu lo hai fatto provare a me!
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Carla Compierchio
      Sono "forte", ma ci sono giorni in cui senti che devi lasciare "tracimare" i tuoi occhi, perché il peso che senti possa alleggerirsi. E le devi sentire, devono scendere sul viso e ne devi sentire il gusto salato e nessuno deve dirti di non farlo, perché sono stati d'animo che senti solo tu e sai che quelle lacrime devono uscire perché tu possa ricominciare.
      E poi le asciughi e torni a sorridere di nuovo.
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Carla Compierchio
        E che ci posso fare se sono così: emotiva, molto.
        Ansiosa ancor di più.
        Permalosa, un po' insicura perché mi faccio "colpire" dalle parole e ci rimugino su per un periodo interminabile, le "seziono" e analizzo persino le pause e i sospiri che le hanno prodotte.
        Fragile, sì molto fragile, perché mi lascio coinvolgere, impegno tutta me stessa e cerco nel mio possibile di andare oltre e do così la possibilità agli altri di "affondarmi" anche se ci ho messo il cuore.
        Ma poi chissà se avrei voluto essere diversa da come sono. Mi amo così!
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Carla Compierchio
          Non serve che io parli, lo fanno i miei occhi, loro non sanno mentire.
          E adesso dimmi cosa dicono?
          Ti aiuto? Sono occhi stanchi perché, senza ipocrisia, in me c'è del dolore. Riflettono la fatica di tanti ostacoli superati e il senso di impotenza per quelli troppo grandi e insormontabili. Occhi colmi di ricordi belli e basta che li chiuda un po' e ne assaporo ogni emozione.
          Occhi che nonostante tutto sanno anche sorridere perché provano sempre ad andare oltre il mio orizzonte.
          Occhi che anche se piangono lo fanno con dignità perché io non abbasserò mai lo sguardo. I miei occhi sono il riflesso della mia anima.
          Vota la frase: Commenta