Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Lorenzo Damiani
Al cader della giornata noi leviamo i cuori a te;
tu l'avevi a noi donata, bene spesa fu per te.
Te nel bosco e nel ruscello, Te nel monte e te nel mar;
Te nel cuore del fratello, Te nel mio cercai d'amar.

Se sol sempre la mia mente in te pura s'affissò
e talora stoltamente a Te lungi s'attardò.
Mio Signor ne son dolente te ne chiedo o Dio mercé
del mio meglio lietamente io doman farò per Te

i tuoi cieli sembran prati e le stelle tanti fior.
Son bivacchi dei beati stretti intorno al loro Signor.
Quante stelle quante stelle, dimmi tu la mia qual è.
Non ambisco alla più bella, purché sia vicino a Te.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: matisse
    Una donna ha la forza
    che sorprende l'uomo
    può controllare guai,
    può portare carichi pesanti
    mantiene gioia, amore
    e opinioni.
    Sorride quando ha voglia
    di gridare, canta quanto ha voglia
    di piangere, piange quando è
    contenta e ride
    quando è spaventata.
    Il suo amore è incontrollabile,
    l'unica cosa di sbagliato in lei
    è che a volte dimentica quanto vale.
    Vota la frase: Commenta