Scritta da: Angela Randisi
A te che come un angelo entravi in punta di piedi per rimboccarmi le coperte. A te che ad ogni mio pianto ti trasformavi in un pagliaccio per ridarmi il sorriso. A te che hai iniziato a balbettare con me le mie prime parole. A te che ancora oggi segui i miei passi senza farti vedere. A te mamma con grande affetto mando un grazie dal profondo del cuore per tutto l'amore che mi hai dato e mi continui a dare.
Angela Randisi
Composta venerdì 8 maggio 2015
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di