Questo sito contribuisce alla audience di

- Lucas: Ho visto la luce accesa, non che mi sorprenda, lo so che lavori tanto. Sai, non sei stata te stessa ultimamente, Peyton. Almeno non la peyton che ricordo.
- Peyton: Non sono più quella Peyton da tre anni, Lucas.
- Lucas: Che ti succede?
- Peyton: Ok. Sono passata alla mia vecchia casa. Adesso ci abita una ragazzina perbene. E ho rivisto la porta del ripostiglio. E sai che c'era scritto? Lucas e Peyton, vero amore eterno. Eterno, Lucas. È così che doveva andare a finire. Invece tu sei comparso a Los Angeles, un giorno di tre anni fa, e mi hai teso un'imboscata.
- Lucas: Per imboscata intendi la mia proposta di matrimonio?
- Peyton: Certo, un fulmine a ciel sereno. Una proposta scatenata da una tua qualche insicurezza che io non sono mai riuscita a capire da dove venisse.
- Lucas: Insicurezza!? Bene. Lascia che ti spieghi come si ottiene l'amore eterno. Se uno ti chiede di sposarlo, gli dici di si. Non gli dici di no dandogli oltretutto dell'insicuro.
- Peyton: Io non ho mai detto di no. Ho detto che ti amavo e che volevo sposarti, ma mi serviva tempo. Oddio Lucas, io ti volevo così tanto. Ma tu hai rinunciato a noi.
- Lucas: Ah, io ho rinunciato!?
- Peyton: Si!
- Lucas: Ti ho chiesto di sposarmi ed io ho rinunciato a noi due.
- Peyton: No, non aspettando hai rinunciato a noi due, e lo sai che è la verità.
- Lucas: Ma brava Peyton. Vuoi la verità!? Diciamola la verità.
- Peyton: Avanti.
- Lucas: Tu hai rinunciato a me. E non mi hai detto di si perché non credevi che ce la potessi fare. Non credevi che qualcuno avrebbe pubblicato il mio libro. Magari non ti importava, perché non si trattava di te o delle tue ambizioni.
- Peyton: Beh, se questo è vero, se non mi è mai importato, allora come mai ogni volta che vedo questo stupido libro, me lo compro!? Ogni stramaledetta volta, sai, Lucas. Tu hai detto che ero grande. Hai detto che avrei potuto essere grande. Che il nostro destino era di stare insieme. L'hai detto a tutto il mondo, l'hai detto a me. E magari non l'avessi fatto, perché tu non credevi in quello che dicevi.
- Lucas: Io me ne vado.
- Peyton: Ok. Sai una cosa!? Voglio pagarti l'affitto. Non so come farò, ma un modo lo troverò. Con l'accordo che abbiamo mi trovo a disagio.
- Lucas: La mia si chiama cortesia.
- Peyton: Beh, è ora di finirla.
- Lucas: Si, forse hai ragione.
Lucas Scott (Chad Michael Murray)
dal film "One tree hill" di Serie TV
Vota la citazione: Commenta
    - Brooke: Peyton, apri.
    - Peyton: Sennò? Soffierai e butterai giù la mia casa?
    - Brooke: Si, vipera. Chase ha rotto con me, sei soddisfatta?
    - Peyton: Non lo so, l'hai filmato?
    - Brooke: È successo tanto tempo fa, Peyton, e voi vi eravate appena lasciati.
    - Peyton: In caso non te lo ricordassi io e Nathan ci lasciavamo di continuo, Brooke.
    - Brooke: Davvero? E come potrei dimenticarlo, Peyton. Il tuo rapporto con Nathan è stato soltanto una serie di squallide notti di sesso messe insieme.
    - Peyton: Sei tu quella che salta da un letto all'altro.
    - Brooke: È successo una volta sola e non ha significato niente.
    - Peyton: Significa qualcosa per Chase e significava per me.
    - Brooke: E sai cosa ha significato qualcosa per me? Che tu e Lucas abbiate avuto una tresca alle mie spalle. Perché noi due non c'eravamo lasciati, nessuna delle due volte che c'hai provato con lui.
    - Peyton: Certo, è vero. Colpa mia. Di aver creduto di aver rovinato io la nostra amicizia, mentre l'avevi fatto tu due anni fa. Mai state amiche.
    - Brooke: Cosa!?
    [Dopo un po' Brooke torna da Peyton]
    - Peyton: Stai tirando uova contro casa mia?
    - Brooke: Mi ridai il mio vestito? Il commesso mi ha detto che l'hai preso tu, ha descritto il tuo sedere ossuto.
    - Peyton: Vacci nuda. Guadagnerei del tempo rimorchiando il ragazzo di qualcun'altra.
    - Brooke: Bella faccia tosta. Parli proprio tu. Bene, non siamo mai state amiche, giusto? Non ho contato niente per te. Bene, vuoi vedere qualcos'altro? Ecco una fotografia tua e di Lucas la sera del mio compleanno. Allora, chi è la traditrice?
    [Peyton salta addosso a Brooke]
    - Brooke: Basta. Smettila subito.
    - Peyton: Oppure?
    - Brooke: Ti ho detto di lasciarmi andare. Sono io che sono senza ragazzo, senza vestito e con un occhio nero. Tu vai al ballo con il ragazzo che ami. Quindi hai vinto, vabbene, hai vinto. Perché diavolo te la sei presa tanto?
    - Peyton: Perché me la sono presa!? Brooke, questo è stato uno dei peggiori anni di tutta la mia vita. E avevo bisogno della mia migliore amica più che mai e tu mi hai tagliata fuori perché sono stata sincera con te. E tu invece non sei mai stata sincera con me.
    - Brooke: Peyton.
    - Peyton: Hai scherzato sulla morte di mia madre, Brooke. Tu la conoscevi, hai pianto con me quando se n'è andata. E tu l'hai usata come battuta finale di una barzelletta soltanto per ferirmi. Fa male. Mi ha fatto male, e tanto. Ma non più, perché tra me e te è finita. Hai ragione, lei è morta. E per quanto mi riguarda anche tu.
    Brooke Davis (Sophia Bush)
    dal film "One tree hill" di Serie TV
    Vota la citazione: Commenta
      - Mark: Callie è incinta.
      - Lexie: Oh mio Dio, che bello. Adora i bambini. Hanno fatto l'inseminazione artificiale, per caso? Insomma, aspetta un po', no, aspetta. Arizona è appena tornata. E loro hanno fatto... Ma l'hanno fatto prima di?
      - Mark: Oggi ho visto il battito. È mio figlio, è parte di me. Ti prego, c'è un modo per riuscire a...
      - Lexie: Come hai fatto a mettermi in questa situazione due volte? È incredibile. Tu sei incredibile.
      Dr. Mark Sloan (Eric Dane)
      dal film "Grey's Anatomy" di Serie TV
      Vota la citazione: Commenta
        - Meredith: Sapevo quello che facevo, sapevo di poter dare quel punto e tu sapevi che potevo dare quel punto. Se fosse stato un altro, glielo avresti lascialo fare. Ma visto che ho messo in dubbio come ti comporti con Christina, tu mi hai voluto umiliare per far capire a tutti chi è il capo.
        - Owen: Vuoi sapere che penso? Penso che tu sia avventata, sei avventata con la tua vita e oggi sei stata avventata con la vita di un paziente. Non mi interessa chi tu sia, non voglio questo nella mia sala operatoria. E non voglio che tu stia vicino a mia moglie, che ha fatica riesce ad andare avanti.
        - Meredith: Tua mooglie fa fatica ad andare avanti perché tu l'hai sposata e dopo hai accettato, senza farle problemi, che lei crollasse. Cosa farà Christina quando tornerà dalla gionata di pesca. Stasera? Domani, la prossima settimana, il prossimo mese, il prossimo anno. Perché noi staremo tutti qui a lavorare. Mentre Christina sarà dove?
        - Owen: Non lo so. Non lo so, ma ha il diritto di capirlo da sola.
        - Meredith: Tu non lo sai, beh, io lo so. Perché conosco Christina Yang. E ha bisogno di lavorare, perché la chirurgia è la nostra vita.
        - Owen: Tu hai detto ad un uomo armato di spararti, ecco chi sei tu.
        - Meredith: Ma che diavolo c'entra questo, Owen?
        - Owen: Tu non hai paura, e non lo dico in senso buono. Le persone normali non dicono ad un uomo armato di sparargli. Molte persone sono come Christina, molte persone hanno paura. Perciò quello che serve a lei, non è ciò che serve a te. Lei non è te, Meredith.
        Dr. Owen Hunt (Kevin McKidd)
        dal film "Grey's Anatomy" di Serie TV
        Vota la citazione: Commenta