Raccolta di Frasi di Telefilm - migliori


Scritta da: Silvana Stremiz
- Seth: Quella gente non ti conosce, se ne frega altamente di come sei, quelli non sanno che in 3ª elementare dividevi la merenda col criceto magrolino che si lasciava fregare il cibo dal criceto grasso.
- Summer: Sì, restava sempre a bocca asciutta.
- Seth: Quelli non sanno che quando toccò a te leggere la poesia davanti alla classe avevi il terrore di fare una brutta figura e ti tremavano le mani.
- Summer: La poesia? Quale poesia?
- Seth: Eh... Vorrei essere una sirenetta.
- Summer: Me l'ero dimenticata... avremmo avuto sì e no 12 anni...
- Seth: Diceva: Vorrei essere una sirenetta che... che sguazza in fondo al mare, dei pesci l'amichetta per ridere e...
[Summer lo bacia]
[Seth (stupito):... e baciare... ballare]
Summer Roberts (Rachel Bilson), Seth Cohen (Adam Brody)
dal film "The O. C." di Serie TV
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Dyana Puliti
    Buffy: Ehi! Sei coperto di ferite sexy, Spike.
    Spike: Sì. Mi sento molto sexy. Dove sei stata?
    Buffy: Sono caduta e mi sono confusa. Willow mi ha aggiustata, lei è gay.
    Spike: Willow ti ha aggiustato? Io credevo che ti avrebbe rottamato.
    Buffy: Anche loro sono molto confusi. Che facciamo cominciamo adesso?
    Spike: Dammi un minuto. Ho qualche osso da rattoppare.
    Buffy: Perché hai lasciato che Gloria ti facesse male?
    Spike: Voleva sapere chi è la chiave.
    Buffy: Oh, posso dirglielo io, così tu non dovrai...
    spike: No! Non lo fare mai. Gloria non deve mai saperlo.
    Buffy: Perché?
    Spike: Perché Buffy, l'altra Buffy, non tanto piacevole... se dovesse succedere qualcosa a Dawn, ne sarebbe distrutta e non potrei vivere sapendo che soffre. Mi farei uccidere da Gloria prima. E l'ho quasi fatto.
    [Bacio]
    Spike: E il mio robot?
    Buffy: Il robot non esiste più. Il robot era volgare e osceno.
    Spike: Lo so ma io...
    Buffy: No. Quella cosa, non era reale. Quello che hai fatto per me e per Dawn... quello era reale. Non lo dimenticherò.
    Buffy Summers (Sarah Michelle Gellar), Spike (James Marsters)
    dal film "Buffy" di Serie TV
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Liz Lemon
      - Buffy: Sei uno stupido!
      - Spike: Sono che cosa!?
      - Buffy: Sei uno stupido. Uno stupido, testardo, orgoglioso.
      - Spike: Sei uscita completamente fuori di senno?
      - Buffy: Vedi questa? Potrebbe aiutarmi a combattere la mia battaglia. Potrebbe essere la chiave di tutto. E se ce l'ho tra le mani è grazie a te, grazie alla forza che mi hai dato ieri notte. Io sono stanca di stare sulla difensiva, di segnali strani e confusi, per queste cose ho Faith. Arriviamo alla verità subito, non so che cosa provavi la scorsa notte, ma io...
      - Spike: Terrorizzato.
      - Buffy: Di cosa?
      - Spike: La notte scorsa è stata... mi sento un idiota, non posso dirlo.
      - Buffy: Spike...
      - Spike: È stata la notte più bella della mia vita. Non usare ciò che ti ho appena detto per prendermi in giro, non lo sopporterei. Forse per te non vuol dire molto, ma-.
      - Buffy: Ti ho appena detto di sì.
      - Spike: Sì, sento che lo dici, ma... Sono vivo da un'eternità Buffy, ho fatto tutto, ho fatto cose con te che non so nemmeno descrivere, ma... non sono mai stato... vicino a nessuno. Tanto meno a te. Fino a ieri notte. Non ho fatto altro che stringerti e guardarti dormire, è stata la migliore notte della mia via. Quindi sì, sono... terrorizzato.
      - Buffy: Non devi esserlo Spike.
      - Spike: Eri lì con me?
      - Buffy: Ero lì con te.
      - Spike: Cosa vuol dire?
      - Buffy: Non lo so, deve avere un significato?
      - Spike: No, non adesso.
      - Buffy: Magari...
      - Spike: No, lasciamo stare.
      - Buffy: D'accordo.
      - Spike: Andiamo a fare gli eroi.
      Buffy Summers (Sarah Michelle Gellar), Spike (James Marsters)
      dal film "Buffy" di Serie TV
      Vota la citazione: Commenta
        Scritta da: Marianna Mansueto
        - Parlami del momento in cui hai capito che lo amavi.
        - Era il mio compleanno. Io e Damon avevamo trascorso l'intera estate a cercare Stefan, ed io stavo cercando di fingermi felice perché Caroline stava organizzando una festa per me, ma in realtà ero molto triste. Stavo per decidere di non andarci, non sarei uscita da quella stanza. Finché non è entrato Damon, per darmi il mio regalo di compleanno. Era una collana che mi aveva dato Stefan. L'avevo persa e Damon sapeva quanto significasse per me quella collana, cosa significasse per via dei miei sentimenti per Stefan. Anche se lui mi amava, mi diede l'unica cosa che rappresentava una speranza per me e per suo fratello. Sapevo quanto gli facesse male, ma lo fece. Era... più altruista che mai, ed in quel momento io l'ho amato. Non volevo, questa cosa mi terrorizzava, ma per quel momento io l'ho amato.
        Vota la citazione: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di