Le migliori Citazioni dei Film di Edward Zwick


Scritta da: Dave Matthews
E così il tempo dei Samurai era giunto alla fine. Le nazioni, come gli uomini, si dice talvolta hanno un loro destino. Quanto al capitano americano, non se ne ebbe più notizia; per alcuni è morto per le ferite... per altri, invece, è tornato nel suo Paese. Ma a me piace pensare che abbia trovato, finalmente, quel poco di pace che tutti cerchiamo e che solo alcuni raggiungono.
Simon Graham (Timothy Spall), voce fuori campo
dal film "L'ultimo Samurai" di Edward Zwick
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Dave Matthews
    Ci sono tante cose qui che non capirò mai. Non sono mai stato un "frequentatore di chiese" e quello che ho visto sui campi di battaglia mi ha spinto a interrogarmi sui disegni di Dio. Ma c'è indubbiamente qualcosa di... spirituale in questo luogo e sebbene possa rimanere eternamente oscuro per me, non posso che essere consapevole del suo potere. So che qui ho conosciuto il mio primo sonno tranquillo dopo tanti anni.
    Nathan Algren (Tom Cruise), voce fuori campo
    dal film "L'ultimo Samurai" di Edward Zwick
    Vota la citazione: Commenta
      Da piccolo mi preoccupavo sempre di cosa avrei fatto da grande. Sai, quanti soldi avrei guadagnato o se un giorno sarei diventato uno importante. Quello che desideri di più al mondo a volte non succede, a volte succede quello che non ti saresti mai aspettato, come ad esempio lasciare il mio posto a Chicago e la mia carriera, e decidere di restare qui e iscrivermi a Medicina. Non solo, incontri migliaia di persone e nessuna ti colpisce veramente e poi incontri una persona e la tua vita cambia, per sempre.
      Jamie Randall (Jake Gyllenhaal), Maggie Murdock (Anne Hathaway)
      dal film "Amore e Altri Rimedi" di Edward Zwick
      Vota la citazione: Commenta
        Scritta da: Dave Matthews
        Katsumoto: Il fiore perfetto è una cosa rara. Se si trascorresse la vita a cercarne uno, non sarebbe una vita sprecata.
        Nathan Algren: Chi li ha mandati a ucciderti?
        Katsumoto: Sto scrivendo una poesia su un sogno che ho fatto: "Gli occhi della tigre sono come i miei ma lei ha attraversato un mare profondo e agitato".
        Nathan Algren: È stato l'Imperatore? Omura?
        Katsumoto: Se l'Imperatore vuole la mia morte non ha che da chiederlo.
        Nathan Algren: È stato Omura!
        Katsumoto: Ho qualche problema a finire la poesia; sai suggerirmi un verso conclusivo?
        Nathan Algren: Non sono uno scrittore.
        Katsumoto: Eppure hai scritto molte pagine da quando sei arrivato.
        Nathan Algren: Cos'altro ti ha detto lei?
        Katsumoto: Che hai degli incubi.
        Nathan Algren: Tutti i soldati hanno incubi.
        Katsumoto: Solo chi ha vergogna per quello che ha fatto.
        Nathan Algren: Tu non hai idea di cosa ho fatto.
        Katsumoto: Tu hai visto molte cose.
        Nathan Algren: È così.
        Katsumoto: E non temi la morte ma, anzi, qualche volta la desideri. Non è vero?
        Nathan Algren: Sì.
        Katsumoto: Anche io. Capita a chi ha visto ciò che noi abbiamo visto. Allora vengo in questo luogo insieme ai miei antenati e mi torna un pensiero... come questo germoglio, stiamo tutti morendo. Riconoscere la vita in ogni respiro, in ogni tazza di tè e ogni vita che togliamo. La via del guerriero.
        Nathan Algren: La vita in ogni respiro...
        Katsumoto: Questo è Bushido!
        Nathan Algren: Sì.
        Katsumoto: L'Imperatore ha concesso un passaggio sicuro fino a Tokyo. Partiamo domani.
        Nathan Algren: Bene.
        Katsumoto: Bene. Quando ti ho preso questi tu eri... mio nemico.
        Katsumoto (Ken Watanabe), Nathan Algren (Tom Cruise)
        dal film "L'ultimo Samurai" di Edward Zwick
        Vota la citazione: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di