Questo sito contribuisce alla audience di

Raccolta di belle Commedie


Scritta da: B. Summer
- Hilly: Aibileen, vieni di qua per favore.
- Aibileen: Buongiorno.
- Hilly: Aibileen, l'argenteria che ho dato a Elizabeth la settimana scorsa...
- Aibileen: Non l'ho lucidata bene? È stata l'umidità, quel giorno ce n'era tanta...
- Hilly: Quando l'hai restituita, mancavano tre posate dall'apposita custodia di feltro: una forchetta e due cucchiai.
- Aibileen: Vado... Vado a guardare in cucina, forse sono rimaste in cucina...
- Hilly: Sai bene quanto me che le posate non sono in cucina.
- Aibileen: Ha guardato nel letto di Mae Mobley? Da quando è nato il piccolino mette le cose nel suo letto...
- Hilly: Ah, la senti, Elizabeth!? Cerca di dare la colpa a una bambina!
- Aibileen: Io non le ho.
- Elizabeth: Dice che non le ha, Hilly.
- Hilly: Allora mi sento in dovere di informarti che sei licenziata, m. E che chiamerò la polizia.
[...]
- Aibileen: Non ho rubato le posate.
- Hilly: Forse non posso mandarti in galera per quello che hai scritto, ma ti ci posso mandare perché sei una ladra!
- Aibileen: Io so una cosa di lei, non lo dimentichi! E si dice che c'è tanto tempo in prigione per scrivere, sufficiente per dire la verità su di lei! Senza pagare la carta!
- Hilly: Nessuno crederà a quello che scriverai!
- Aibileen: Non lo so, ma mi hanno detto che sono piuttosto brava e ho già venduto parecchi libri...
- Hilly: Chiama la polizia, Elizabeth!
- Aibileen: Lei inganna e ricatta per ottenere quello che vuole.
- Elizabeth: Aibileen, smettila!
- Aibileen: Lei è una persona malvagia! Non è stanca di sé!? Non è stanca!?
- Elizabeth: Aibileen, devi andartene ora.
dal film "The Help" di Tate Taylor
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: B. Summer
    Mae Mobley è stata la mia ultima bambina. Nel giro di dieci minuti l'unica vita che conoscevo non c'era più. Dio dice che bisogna amare il nostro nemico. È difficile, però... Ma si può cominciare dicendo la verità. Nessuno mi aveva mai chiesto cosa provavo a essere me stessa. Quando ho detto la verità... Mi sono sentita libera. E ho cominciato a pensare a tutte le persone che conosco... e alle cose che ho visto e che ho fatto. Mio figlio Trilor diceva sempre che un giorno ci sarebbe stato uno scrittore in famiglia... Credo che sarò io.
    dal film "The Help" di Tate Taylor
    Vota la citazione: Commenta