- Lele: Mi dici perché non vuoi parlare con quel giornalista? Maria: Perché non me ne importa niente.
- Lele: Hai lavorato tanto, con tanta passione, per arrivare fin qui, non gettare via tutto, Maria. Dov'è la ragazza forte e combattiva che io conosco?
- Maria: Non c'è mai stata. È stato un grande bleaf, come vedi, papà. La tua ragazza forte al primo colpo va a terra.
- Lele: Ma cosa dici? Hai preso una bella botta, lo capisco. Ma io sono sicuro che ne verrai fuori ancora più forte.
- Maria: È che non ce la faccio a combattere da sola... Non ce la faccio! E adesso parti anche tu. Senti, io non te l'ho mai detto perché non volevo farti sentire in colpa, ma la verità è che ogni volta che partivi mi mancavi da morire! E adesso il pensiero che te ne riparti e che rimango da sola di nuovo. Ti trasferisci alla fine del mese, no?
- Lele: Tesoro mio, anch'io ho bisogno di te. Sapessi quanto mi manchi quando sono lontano! C'è ancora un po' di tempo comunque, vedremo!
- Maria: Per me il lavoro è importante, papà, molto importante. Ma la cosa che conta davvero e l'unica cosa che contava davvero, è andata in pezzi. Completamente in pezzi.
- Lele: Io sono sicuro, amore mio, che tutto si aggiusterà. Veramente! Maria, ti ricordi quando ti sei iscritta all'università, che avevi paura che tutti ti avrebbero considerato sempre e solo la figlia del dottor Martini? Son passati pochi anni ed eccomi qua, io sono il padre della dottoressa Martini. Chiede ad un giornalista, di una rivista importante, che la vuole intervistare. Asciughiamo le lacrime, eh? Vai dal giornalista e fagli vedere chi sei.
- Maria: Grazie!
- Lele: Ti voglio bene, tanto.
Lele Martini (Giulio Scarpati), Maria (Margot Sikabonij)
Vota la citazione: Commenta
    - Guido: Maria, Amore!
    - Maria: Mi devi lasciare in pace, Guido.
    - Guido: Senti, se non vuoi parlare di noi, lo capisco! È troppo presto. Però almeno decidiamo cosa dire alla tua famiglia...
    - Maria: Non gli dire niente, guarda digli quello che ti pare.
    - Guido: Almeno stabiliamo una versione comune, quello ti sto chiedendo.
    - Maria: Certo, perché è quello che ti interessa! Non fare la figura dell stronzo davanti a tutti.
    - Guido: Non c'entra niente, lo faccio anche per te, che poi ti stanno tutti addosso.
    - Maria: Non mi devi toccare! Tu, Guido, non mi devi mai più toccare!
    Vota la citazione: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di