Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Andrea Manfrè
Paolo: "Ehi, Step, fatti un po' vedere? Mazza come stai bene. Sei dimagrito?"
Step: "Sì. In America fanno un altro tipo di allenamento in palestra. Moltissimo pugilato. Ai primi incontri ho capito quanto siamo lenti qui a Roma."
Paolo: "Sei definitissimo."
Step: "E da quando in qua ti sei imparato 'sti termini?"
Paolo: "Mi sono iscritto in palestra."
Step: "Non credo alle mie orecchie. Era ora! Ma come, mi facevi tutte quelle storie. Ma che perdi tempo in palestra, che ti importa del fisico e tutte... E alla fine che fai?"
Paolo: "Mi ha convinto Fabiola."
Step: "Ah, ecco. Vedi, Fabiola già mi piace."
Paolo: "Ha detto che stavo seduto troppo e che un uomo deve decidere chi è fisicamente a trentatré anni."
Step: "A trentatré anni?"
Paolo: "Ha detto così."
Step: "Allora avevi ancora due anni di libertà."
Paolo: "Ho preferito non essere nella regola perfetta."
Step: "E brava Fabiola... E dove ti sei iscritto?"
Paolo: "Alla Roman Sport Center."
Step: "Anche questo l'ha deciso Fabiola?"
Paolo: "No... Io... beh, la verità è che anche lei era già iscritta là."
Step: "Ah, ecco..."
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Andrea Manfrè
    Paolo: "Allora che ne dici, ti piace?... Oh, guarda che questo è l'ultimo modello: un Nokia fantastico."
    Step: "Un telefonino?"
    Paolo: "Forte, eh? Prende dappertutto. Pensa che l'ho avuto grazie a un amico, perché ancora non si trova nei negozi. È un N70, ha tutto ed è pure piccolo. Entra nella tasca della giacca."
    Step: "Certo che ne hai di amici attivi, eh?"
    Paolo: "Et voilà, visto? E poi si apre così e si può escludere il suono e vibra soltanto. Tieni."
    Step: "Grazie... Un telefonino mi mancava proprio."
    Paolo: "Hai già il numero: 335 808080, facile no? Sempre il mio amico della Telecom."
    Step: "Bellissimo, ora però devo assolutamente fare una doccia."
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Andrea Manfrè
      Paolo: "Ecco, lo sapevo, lo sapevo! Ma come mai con te finisce sempre così?"
      Step: "Ma che dici! Se la macchina l'ho appena presa!"
      Paolo: "Volevo dire che con te non si può mai stare tranquilli!"
      Step: "Ok... Va bene adesso?"
      Paolo: "Niente da fare, con te non c'è mai un attimo di tranquillità."
      Step: "Ma dai, lo sai benissimo che stavo scherzando. Non stare lì a preoccuparti, sono cambiato."
      Paolo: "Ancora? Ma quanto sei cambiato?"
      Step: "Questo non lo so, sono tornato a Roma per verificarlo."
      Vota la citazione: Commenta