Scritta da: Pao Hira
- House: Non esiste nulla nell'universo che non si possa spiegare... razionalmente. Questa serata, solo noi due sapevamo che volevi giocare... io non gliel'ho detto.
- Wilson: Neanch'io è chiaro ormai.
- House: Non c'era motivo, no! L'unica persona con cui ha fatto amicizia e lunghe chiacchierate è la tua affezionata paziente... e lei come lo sapeva? È improbabile che i miei pokerini diventino argomento di conversazione durante una visita medica, no quella è la classica cosa che si dice alla persona a cui di solito si racconta com'è stata la giornata.
- Wilson: Basta!
- House: Il rabbino, il consigliere spirituale, un genitore... non è la tua mamma vero?
- Wilson: House dico sul serio, basta!
- House: Tu vai a letto.
- Wilson: Non è il momento.
- House: Con la nostra paziente miracolata.
Dr. Gregory House (Hugh Laurie), Dr. James Wilson (Robert Sean Leonard)
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Pao Hira
    - Paziente: [Dio] Mi ha parlato anche di lei...
    - House: Perdonare i miei nemici? Non uscire con una del toro quando mercurio è in opposizione? Sì l'ho sperimentato da solo, sulla mia pelle.
    - Paziente: Dio dice che cerca delle scuse per stare solo.
    - House: Ecco questa è una di quelle classiche affermazioni che vogliono solo fare colpo. Ma si può dire lo stesso di chiunque non si disperi per essere socialmente accettato dal consenso civile, cosa che puoi facilmente riscontrare in me... se non sei completamente imbecille, in futuro digli di essere più preciso.
    - Paziente: Dio vuole che inviti il dottor Wilson a giocare a poker.
    - House: (perplesso)
    Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
    Vota la citazione: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di