Post inseriti da Silvia Nelli

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Sapete che vi dico? Vada a quel paese chi non ci ha voluti, chi ci ha voltato le spalle, a chi se ne è sbattuto se stavamo bene o male perché troppo impegnato a guardare altrove. A guardare dove c'era da prendere, dove conveniva, dove girava meglio... sì a quel paese! A quel paese perché quello che sto vedendo in questi giorni è qualcosa di indescrivibile. Qualcosa che non solo mi riempie e mi sazia il cuore, ma mi fa essere fiera della persona che sono! Una persona che forse non c'è per tutti, ma quando sceglie di esserci per qualcuno c'è sempre! C'è se sta bene, se sta male, quando ha tempo e quando non ne ha! In questi giorni dove una persona a me molto cara, un amico di quelli che puoi scrivere così: amico... perché merita di essere scritto in grande, non sta bene... io vedo una vera e propria catena umana! Vedo mani stringersi in un'unica presa. Una stretta all'altra, pronta a non lasciare la presa. Poco conta se tra quelle persone qualcuno non si parlava, qualcuno aveva litigato, qualcuno non si conosceva, qualcuno si sta simpatico e qualcuno no... io li vedo tutti li assieme a me in un unico grande coro umano che può trasmettere solo forza e amore! Ecco... questo è ciò che nella vita secondo me ha bisogno di priorità! Viva l'amicizia, quella vera e viva la forza dell'amore, una forza che può abbattere ogni muro, ogni difficoltà e ogni differenza! Torna presto a casa amico mio... noi ti aspettiamo! Siamo qui, tutti assieme e ci troverai così... stretti in un unico cerchio per dirti "ben tornato"!
Composto lunedì 9 maggio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Non ho più voglia di pensare alle cose come dovrebbero essere! Adesso mi va di pensarle come vorrei che fossero. Non me ne frega più niente del giudizio della gente, di frasi lanciate per ferire, debolezze usate per colpire e confessioni rigirate per uccidere la mia immagine. Non me ne frega più niente, perché ho notato che chi mi conosce a sufficienza su queste cose ci sorvola alto, non le ascolta, non le prende in carico e nel mentre scivolano sulla mia pelle noi stiamo già oltre... molto oltre. Le parole in alcuni casi fanno male esattamente come i silenzi.
    Composto venerdì 6 maggio 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Le parole in alcuni casi fanno male esattamente come i silenzi. Le presenze quando sono solo per "forma" sanno ferire quanto le assenze. I baci andrebbero scambiati solo se sentiti perché quelli di "Giuda" non lasciano che amarezza. Incazziamoci di fronte a determinati atteggiamenti, perché credetemi non serve a niente coprirsi gli occhi. Il cuore non lo proteggi ignorando, ma guardando, affrontando e se necessario andando via. Perché qualcuno che resta, ma non c'è... che parla, ma mai per apprezzarti non è qualcuno che può far arricchire il tuo cuore.
      Composto venerdì 6 maggio 2016
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Viaggiano nei cuori della gente, sanno leggerli anche a distanza e dentro spaventosi silenzi. Non hanno paura di guardare dentro le loro cicatrici, di scorgerne la profondità o il dolore che ancora provocano. Aprono la mente di chi hanno di fronte, facendolo sentire a casa e finalmente protetto. Non si spaventano di fronte ai muri che la vita ha alzato, non si scoraggiano se veramente dietro di essi vedano ciò che hanno sempre cercato. Queste sono le "belle persone". Quelle che non si fermano a ciò che lasci vedere, ma vanno oltre per scoprire cosa nascondi dietro le tue corazze.
        Composto giovedì 5 maggio 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Non rimproverarmi se chiedo un po' del tuo tempo, non scocciarti se non sono sempre con il sorriso stampato in volto e non evitarmi quando chiedo un abbraccio accompagnato dal silenzio. Sono solo una persona che segue emozioni, istinto e sensazioni. Arriverà il giorno in cui non chiederò più un po' del tuo tempo, sorriderò sempre, tranne quando sono vicino a te e non sentirò più il bisogno di un tuo abbraccio sentito e silenzioso. Ecco forse in quel caso dovrai farti delle domande, perché probabilmente mi hai rimproverata troppo, mi hai fatto sentire troppe mancanze e prima o poi chi le colma arriva. E in quel momento forse il mio comportamento sta semplicemente dicendo che mi hai perso e che probabilmente sono già altrove.
          Composto venerdì 6 maggio 2016
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di