Questo sito contribuisce alla audience di

Post inseriti da Raffaella Frese

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Raffaella Frese
Certo che ho provato rancore. Certo! A volte anche rabbia e frustrazione. È la normalità della vita, anche se non vuoi certe cose ti deludono, inevitabilmente... e tu sei lì spaesato con sguardo basso che pensi e ripensi al rispetto, all'inadeguatezza, alla dignità, all'orgoglio ferito. Ma a nulla serve, a nulla porta quel bisogno di autodistruggersi, annientandosi con elementi che altro non fanno, che dilaniare ed espandere il male interiore, con lacrime inutili. Ho capito che in certi momenti bisogna respirare profondamente, e se non basta, contare fino a mille. Bisogna curare il cuore, l'anima e la vita con un antidoto naturale chiamato "pazienza". Perché la vita non si chiama perfezione. La vita si chiama semplicemente (esperienze che c'insegnano a vivere). Quindi la pazienza è l'unica arma-medicina, che riesce a portare benefici immediati. Certo, non renderà la tua vita perfetta, ma sicuramente la renderà a dir poco più serena, più vivibile e meno spaventosa.
Composto mercoledì 18 aprile 2007
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Raffaella Frese
    Magari qualche volta le nostre aspettative ci deludono. Magari qualche volta i nostri pensieri ci rattristano. Ma sappiamo dalla nostra esperienza, che se diamo precedenza alla positività, le nostre vedute cambiano e cambiano anche le nostre giornate future. Sappiamo che se affrontiamo il buio senza averne paura, nulla sarà vano e inutile, nulla ostacolerà il cammino prefissato, nulla di avverso potrà portare a termine il suo progetto. Nulla, poiché la nostra anima semplice timbrerà la conferma delle nostre certezze, uniche e positive.
    Composto domenica 4 luglio 2004
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Raffaella Frese
      Ci vorrebbe una bella dieta drastica, una dieta senza pensieri negativi. Una dieta restrittiva povera di "egoismo e maleducazione". L'umanità ha proprio bisogno di mettersi a dieta e riacquistare la forma perduta di ottimismo e di umiltà. Ha proprio bisogno di scrollarsi di dosso quel peso di negatività, che il passato gli ha gravato addosso, quel peso che lo ha reso freddo e calcolatore. Ha proprio bisogno di nuova energia, altre prospettive e vedute. Ha proprio bisogno di riacquistare quella fiducia in sé stessa, quella che ci rende migliore e più positivi. Ha proprio bisogno di specchiarsi nella propria anima eliminando l'angoscia di non sentirsi alterezza o capaci di discernere il giusto equilibrio. L'umanità ha proprio bisogno di riprendersi quel sorriso perso da tempo, consapevole che l'ottimismo è il respiro della vita.
      Composto venerdì 6 maggio 2005
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Raffaella Frese
        Immagina la tua vita come fosse un libro. Immagina che i capitoli siano l'insieme dei tuoi anni, suddivisi in certezze e indecisioni. Dove i cambiamenti man mano ingialliscono le pagine già scritte perché già vissute. Immagina che i paragrafi siano i tuoi giorni che a volte per forza di cose non vengono vissuti fin in fondo. Immaginati come una strofa, un verso che scorre a rima, ma che se non sa far combaciare le parole, stona! Stona e quel sistema metrico è tutt'altro che regolare. Quel ritmo di soavi melodie cessa. Ecco, Immagina che tu sia le parole dell'intero libro, immagina che tu sia le strofe, sia le rime, sia i capitoli, fa sì che questo libro che leggeranno anche gli altri dopo di te, sia interessante, ricco, coinciso e armonioso. Fa sì che chi legga rimanga affascinato da questo capolavoro, fa sì che il tuo libro rimanga inciso nei cuori, ancora e ancora... solo così, la tua vita avrà il codice a barre con su scritto (eternità)!
        Composto domenica 10 settembre 2006
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Raffaella Frese
          Regalati del tempo, regalati più tempo. Regala tempo a chi ne fa richiesta. Il tempo passa e se non lo vivi in maniera piena e autentica cosa resta? Resta solo un pugno chiuso e tanta amarezza. Regalati del tempo, e senza riserve, dona, dona tempo a chi l'arcobaleno è da una vita che non lo ammira, non per tempo o per concetti legati a chi o a che cosa, ma perché ciò che lo circonda è abbastanza complicato.
          Composto giovedì 16 novembre 2006
          Vota il post: Commenta