Questo sito contribuisce alla audience di

Post inseriti da Lina Viglione

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Lina Viglione
Scrivere e poi scrivere. Quando scrivo non penso alla grammatica, butto su carta le mie emozioni sia positive che negative, e poi le rileggo, per vedere cosa sono stata in grado di tirar fuori dalla mia anima. Ogni brivido che il cuore ha provato lo ricorderà, perché la memoria del cuore è in ogni battito di memoria.
Per me questo è la felicità, una condizione totalizzante che mi fa vivere in una nuvoletta dove esisto solo io, (ma sempre con i piedi ben piantati per terra) e per un attimo mi distacco dalla realtà che mi circonda.
Sognare non costa proprio nulla, ed evadere ogni tanto dalla realtà mi aiuta molto ad affrontare le difficoltà quotidiane, e volente o nolente affronto la realtà per quella che è. Una volta ne esco sconfitta e a volte vincitrice... e questo mi basta!
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione
    Anche Rossella O'Hara diceva: domani è un altro giorno. Ogni giorno lottiamo nella ricerca delle felicità, lottiamo quotidianamente! Ognuno di noi con un sogno diverso che abbiamo dentro di noi ma lontano dal nostro destino. Ogni giorno migliaia di persone crescono e muoiono senza motivo, come un fiore appena germogliato e indomani seccato. Nessuno nasce con l'intenzione di nascere e nessuno muore con l'intenzione di morire! Ogni giorno ci rendiamo conto che la vita è breve, i giorni passano, le ore trascorrono, i minuti e i secondi scivolano via. Abbiamo in mente mille progetti, prima di andare a dormire pensiamo alla giornata trascorsa, oppure, pensiamo al giorno dopo, come dovrà essere o come potrebbe essere! Apparentemente decidiamo per noi stessi, ma in realtà qualcun altro lo fa per noi, decidendo quello che è giusto o quello che è sbagliato. Ogni giorno ci chiediamo mille perché, domande banali e complicate attendono il giorno, in cui, saranno rivelate le risposte. La vita è così strana. Vivere per sapere, vivere per aiutare, vivere per... convivere.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione
      Come è facile dire: "io amo la vita". È facile amarla quando è tutta rose e fiori. Quando siamo pieni di speranze. Le difficoltà da superare nella vita non sono altro che gradini per arrivare in cima di una montagna. Io non ho avuto bisogno di compatirmi perché mi sono toccate, ma superarle, e diventare ogni giorno più forte. La vera vittoria sta nel rubare alla vita un attimo di felicità e poter dire: anch'io ho vissuto. Conserviamoci i momenti felici nel cuore e accettiamo le sfide della vita cercando di vincerle, per il problema successivo c'è l'esperienza di quello precedente. In questo mondo pazzo, l'unica cosa bella da fare è sognare con il cuore e con l'anima.
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione
        Questa notte, ho sognato di fare tappa nel cielo tenebroso, e di essere un'ambasciatrice di chimere e felicità. Ho raccolto in un sacchetto fiabesco la polvere di stelle scintillava di luce irradiata, ho acciuffato il bagliore della luna che ardeva di fuoco mite, il suo volto accompagnava i miei dolci pensieri. Ora aspetto l'alba con suoi tenui colori illuminarsi allo schioccare del sole mentre spargano profumati odori nell'aria i fiori, margherite e viole e io scrivo, scrivo nei miei silenzi, nelle speranze, e quando l'alba va oltre le sue tenebre; io scrivo e placo le mie ansie.
        Composto giovedì 1 gennaio 2004
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione
          Ogni giorno mi confronto con il dolore. Lo provo, lo osservo, e lo subisco. La convivenza è ardua, ma sono costretta ad accettarlo e a difendermi. Erigo troppi muri attorno a me per proteggermi dal dolore, quanto prima mi ritrovo con l'anima imprigionata. Nulla è più terribile di una prigione con muri creati da me stessa. Allora mi libero dal dolore, lo prendo e lo nascondo, lontano dal cuore attraverso la rimozione. O semplicemente lo nego, scegliendo di non riconoscere la sua esistenza. Nel migliore dei casi cerco di trasformarlo in altro, sublimandolo. Oppure tornando ad un momento migliore. Beh, ognuno di noi si difende come può. Tanto i dolori vanno e vengono, e nessuno ne è immune.
          Composto sabato 1 gennaio 2005
          Vota il post: Commenta