Questo sito contribuisce alla audience di

Post inseriti da Giorgio Baiardi

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Giorgio Baiardi
È qui che io adesso resto. Mai più lontano da te. Sarebbe facile andarsene e lasciare che tutto sia stato così inutile. Forse, prima o poi, mi vedrai nitidamente. Tu sai che non sapremo mai cosa saremo nel nostro domani, senza di noi. È qui che io adesso resto. In questo tempo in cui il vento ha la meglio sulle speranze, sui sogni. Sull'amore. Non ci saranno nuovi sguardi, né gesti che possano neppure vagamente attenersi. Non frugherò con la mia solita malinconia, negli angoli del mio cuore per ritrovarti. Perché tu sarai già così. Guarderai lontano, chiedendoti chi sarai senza me, chiedendoti se mai ne è valsa la pena stare lontana dall'amore. Se tra le nostre lacrime, abbiamo trovato ancora un po' di noi. È qui, che io adesso resto. E se pure tu resterai, ritroverai questo amore. Perché un altro non può esistere. Come un viale stretto, a cui dovremo dedicare tutto il tempo necessario per percorrerlo insieme, sapendo che se non ci terremo per mano non potremo contare i passi della nostra vita.
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giorgio Baiardi
    In quell'attimo, come una folgorazione, ebbi la sensazione di sentire il pensiero di lei, entrarmi dentro e di potermene spiegare il significato, come se tra noi ci fosse stato un filo elettrico che invadeva di conoscenza i nostri corpi. Era simile ad un'immagine vista dagli occhi di entrambi. Non potevo spiegarmi, quanto tutto ciò ci facesse sentire uniti e quanto fosse un inspiegabile dejàvu, come un possente senso di familiarità consapevole di una corrispondenza reale ad una esperienza già vissuta. Non vi era nessuna linea di separazione tra noi, neppure quel confine naturale che divide due esseri umani dissimili tra loro. Eravamo tutto quello che all'inizio del nostro amore pensavamo di non raggiungere mai, quell'unicità che pochi riescono a valicare. Non avrei voluto mai, che questo stato potesse svanire, che lei potesse andare via da me. Avrei voluto chiederle di stare con me, per abbattere le paure, le difficoltà, le diffidenze, senza più i misteri che la lontananza aveva creato in noi. Avrei voluto aprire una finestra per vedere un mare blu sconfinato, su cui si può fare qualunque sogno. Ma l'unico sogno che avrei voluto si avverasse, era quello di stare insieme. Insieme, in ogni giorno della nostra vita.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Giorgio Baiardi
      Ho avuto giorni peggiori, ho avuto giorni migliori. Ma non ho mai vissuto senza pensare che l'avrei fatto per qualcuno. Ho fatto molte soste, senza formalismi e senza badare ai disegni di vita che si andavano a formare. Ho fermato il cuore per la tanta stanchezza di volerlo sentire battere. Stanco di ogni meccanismo che fa scatenare la forza interiore. E ho socchiuso gli occhi, ricordando. Ricordandoti. Ho sollevato il viso e dentro me ho parlato, perché l'istinto me lo ha riflesso. "Guarda l'azzurro del cielo e se ancora non riesci a" vedere ", guarda oltre. Al di là del cielo. Sogna. E non finisce mai il tuo sogno".
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Giorgio Baiardi
        Non avevo nessuna speranza, in quel giorno in cui tutto sembrava distruggersi sotto i miei occhi. Al tuo sguardo sperduto, rispondevo con gli occhi abbassati. Perché la speranza racchiude il tremendo pericolo della disillusione. Eravamo unici. Ma quando un amore è all'apice della magia, è usuale sentirsi complici l'uno dell'altra. Non avevo nulla da dire e ritornai a guardarla negli occhi pensando che non nascondersi nulla e non tenere nulla per sé, è un atto assurdo. Un delirio di onnipotenza d'amore.
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Giorgio Baiardi
          La verità è che spesso ci lamentiamo di ogni cosa e situazione per il gusto di lamentarci e la vita non va così male. Ma spesso mi sono trattato ingiustamente e adattato in pezzi di vita che non mi appartenevano, anche se ho avuto sempre presente la voglia di delineare quello che avrei voluto raggiungere. La verità è che spesso le cime più alte sono irraggiungibili. Ho un appuntamento con i miei sogni. Non svegliatemi.
          Vota il post: Commenta