Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Dietro il mio carattere sicuramente difficile, dentro le mie regole e i miei spazi spesso invalicabili e malgrado la mia testardaggine sono sempre stata una persona piacevole, solare, piena di allegria e voglia di vivere. Tuttavia anche a me a volte capita di incontrare persone che sanno trascinarmi in modo subdolo nel loro mondo per poi togliermi ogni energia. In quel momento esce l'altra "me"... quella pronta a difendersi, a mandare a quel paese buone maniere, educazione e anche il linguaggio e l'umore si adeguano a chi lo ha provocato. Ovviamente una volta detto il mio, mi volto e torno ad essere quella di sempre... perché fondamentalmente sono una persona fantastica... quando vengo rispettata.
Composto lunedì 30 maggio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Quelli come te sono pieni di convinzione e di una ragione tutta loro che non gli appartiene. La cosa peggiore di quelli come te è che sanno quanto fanno schifo, ma lo portano come una medaglia su un petto gonfio di orgoglio, ma privo di cuore. Raccontano bugie al mondo e anche a se stessi e per loro anche tu sarai un bugiardo, perché è più facile lavarsi la coscienza regalando la propria "colpa"! Le persone come te non si danno un valore, per questo non potranno mai, pur incontrandola, riconoscerne una che vale. Quelli come te amano se stessi e per nutrire il loro "schifoso egoismo" sono pronti ad uccidere anche colui che senza chiedere niente in cambio, gli avrebbe teso una mano. Perché quelli come te, una volta allontanati, non sono una "perdita", ma una "vittoria" perché mentre si allontanano ripuliscano la tua vita da menzogne, falsità e finto buonismo.
    Composto domenica 29 maggio 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Se tutto quello che lasciamo dietro potesse uccidere, molti sarebbero morti da un pezzo ormai... io compreso. Dietro te c'è solo ciò che non ha voluto seguirti. C'è solo ciò che non ha saputo raggiungerti. C'è tutto ciò per cui non ne vale più la pena. La libertà di andare avanti è la libertà di trovare ancora qualcosa che ci faccia sentire vivi, non morti... non come chi muore poco a poco. Pioggia, bufera, vento, fango, ghiaccio, freddo non conta... tu vai avanti perché dietro c'è solo ciò che ti impedisce di vedere il sole.
      Composto domenica 29 maggio 2016
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Le vere donne amano, le femmine giocano. Attenzione però! Le vere donne amano per volere, non si svendono per principio e non giocano perché conoscono bene il prezzo della delusione. Però se vogliono sanno rendere la giusta ricompensa, sanno riportare l'ago delle bilancia dalla loro parte e anche se ferite quasi a morte sanno insegnarti quanto giocare possa far male. Così magari chi fino ad oggi ha solo "giocato" capirà anche cosa significa "essere un giocattolo" nelle mani di qualcuno in cui ha creduto. Nelle mani di chi dopo averlo fatto a pezzi, con elegante indifferenza si volterà senza nemmeno chiedersi come starai. Le vere donne sono anime meravigliose, ma sanno diventare anche bastarde! Da loro puoi sempre imparare nel bene e nel male!
        Composto sabato 28 maggio 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ho raccolto per strada pezzi di vita, dolori e delusioni di altri. Ho asciugato lacrime di cui non conoscevo nemmeno le ragioni e ho riassestato cuori ormai persi e infranti. Ho dato il "meglio" di me a troppe persone restituendo loro la forza per ricominciare. Ho ascoltato storie di vita e problemi anche quando non erano superiori ai miei, anche quando erano "stupidi"... io ho ascoltato. Perché ho sempre pensato che quando qualcosa fa soffrire non è mai stupido. Ho raddrizzato treni ormai fuori dai binari, rimettendoli in carreggiata, al sicuro e verso mete giuste. Ho camminato ancora e ancora... ho camminato anni in questa strada, dentro una mentalità da "buona", dentro un animo pronto a perdere qualcosa di se stesso per donarlo agli altri, perché potessero ritrovare fiducia, forza di proseguire e di ricominciare. Oggi... non mi pento di nessuna scelta, non mi rimprovero nulla e non mi vergogno del cammino scelto. Sono stata me stessa, lo sono stata ogni volta che ho amato perché ogni volta che un "ti amo" usciva dalla mia bocca era sentito e spesso ci ho messo mesi e anche anni per seppellire quel sentimento. Non ho mai mentito sui sentimenti, non ho mai giocato con le persone e non ho mai voluto essere il gioco o la "bugia" di nessuno. Sono stata me stessa anche quando mi sono "incazzata"! Lo sono stata forse ancora di più di quando ero calma... perché il dolore smuove dentro, essere feriti fa uscire la durezza... perché le pugnalate fanno uscire il peggio di una persona. Ora mi sento in dovere a questo punto della mia vita, di mettere un punto... si, punto... e a capo: ricomincio! Ricomincio da me e dai pezzi che mi sono rimasti. Mantengo saldi i miei valori, ma non sarò più la buona crocerossina di nessuno. Ricomincio il mio cammino, saranno le parole di persone "piccole" questa volta a scivolarmi addosso, al posto delle lacrime che scivolavano sul mio viso. Saranno i silenzi questa volta ad essere assordanti, al posto delle mie grida per essere ascoltata. Sarà il mio "volere" adesso ad essere priorità e sarà il mio "tempo" ad avere un prezzo diverso! No, non mi giudicate e non cominciamo con i banalissimi: "sei cambiata"! Non sono cambiata, forse solo maturata... scegliendo tempo e misure per ognuno: ci sarà chi ancora avrà tutto di me, in qualsiasi momento ne avesse bisogno. Ci sarà chi avrà poco, in misura a ciò che ha saputo dare, perché sentimenti e affetto non sono una cosa materiale, ma qualcosa che porti nel cuore... sono qualcosa che hai o non hai! E poi... ci sarà chi non avrà più niente di me perché credo si sia già preso troppo di ciò che ero!
          Composto sabato 28 maggio 2016
          Vota il post: Commenta