Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Appartengo a me stessa e sono la mia scelta primaria. Non ho l'asso nella manica in nessuna occasione, io vivo d'istinto. Nel bene e nel male rovescio le carte sul tavolo e non le mescolo mai a mio "piacimento"! Non conta il valore della carta ne a che gioco stiamo giocando. Conta il suo significato, perché le carte della "verità" prima o poi vinceranno su quelle della "menzogna". La menzogna può godere anche più di una mano fortunata, ma la verità alla fine arriva e vince il "banco"!
Composto martedì 21 giugno 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Il disordine, il pieno caos... Non quello di casa ma quello dentro l'anima, dentro la testa. Non si riesce più a trovare niente, guardarsi dentro e vedere che nulla è dove dovrebbe essere. Tutto dismesso, incasinato, sottosopra e accatastato nei posti sbagliati. Poi all'improvviso ti arrabbi, infili le braccia sotto a quel "Mucchio di robaccia" e lanci tutto in aria... Ecco che ti accorgi che tra quelle cose vecchie e ormai da gettare si nascondevano quelle che non trovavi più, quelle che credevi perse e anche quelle che non credevi di avere. E qui che capisci che è ora di fare ordine. È ora di riporre il passato, sistemare il presente e fare spazio al futuro.
    Composto lunedì 20 giugno 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Avessi un altro modo per dimostrare il bene che sento lo userei. Magari ad alcuni elementi piacerebbe anche di più. Io di solito uso esserci e non con le parole. Uso preoccuparmi e essere presente. Uso non guardare "torto" o "ragione" non importa, io se ci tengo vengo a prenderti. Ci vengo malgrado tutto, tutti e ovunque tu sia. Invece a volte sembra che le persone preferiscono calci nel sedere, essere usati e gettati come niente fosse. Assenze e mancanze. Parole tante, ma gesti niente. O forse è meglio dire che questo è ciò che spesso regalano come se fosse la cosa più normale del mondo, ma poi si "irritano" se ricevano altrettanto.
      Composto domenica 19 giugno 2016
      Vota il post: Commenta