Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Sono strana e nel mio mondo faccio entrare poche persone. A volte mostro il peggio di me per donargli il meglio nel momento in cui scelgono comunque di restarmi accanto. Non regalo sogni e nemmeno tentazioni. Amo la realtà, la certezza e la coerenza. Non mi "mostro" a tutti, ho "carattere e personalità" ed è con queste "doti" che mi presento. Sono difficile da comandare, scelgo io i miei passi e non accetto imposizioni. Mi sento stretta dove sento di essere "sbagliata" e navigo nel mare aperto rischiando di affogare dove sono una presenza tra tante. Non sono nessuno, ma sarò sempre troppo per chi mi da per scontata senza rendersi conto che sono già altrove.
Silvia Nelli
Composto domenica 20 settembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Cara me, hai troppa pazienza e troppa comprensione a volte per le persone che ti circondano. Sempre pronta a capire e ad ascoltare chi è poco disposto a ricambiare tempo e comprensione. Accetti le opinioni e i modi di vivere degli altri e anche quando quei modi ti feriscono resti in silenzio. Convinta che ognuno abbia il diritto di essere quello che è. Cara me, ricordati che la libertà dell'essere umano è cosa giusta solo fin quando non calpesta e ferisce la tua persona. Ricordati cara me, che il tuo tempo ha un valore e la comprensione va meritata. Ricordati cara me che essere buona va bene, ma non arrivare a passare da fessa perché feriresti solo te stessa. Cara me, hai da imparare ancora tanto e la prima cosa da imparare è cominciare a lasciare dietro persone e cose che non hanno capito che non tutto gli è "dovuto" e che alcune cose vanno guadagnate.
    Silvia Nelli
    Composto sabato 12 settembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Lasciami perdere, non ci provare nemmeno a capirmi. Sono lontana mille miglia, anni luce e km e km da te. Per essere come me ci devi nascere. La vita fa male, ferisce, calpesta e ti uccide dentro. Ha ucciso quasi anche me. Tutto questo può farti cambiare. Il dolore, le difficoltà e le delusioni ci cambiano. Però credimi, la cattiveria, l'invidia e la stupidità non sono responsabilità di ciò che la vita ti ha imposto di superare! Mi sono ricostruita mille volte, ogni volta diversa, ma l'ho sempre fatto sulle basi che mi sono state insegnate, quelle con cui sono nata e cresciuta. Diversa, ma con gli stessi valori, più dura e diffidente, ma onesta e vera sempre. Perché certi valori, certi principi o li hai o non li hai! E se non li hai, non nasconderti dietro i dolori, perché non saranno mai una buona giustificazione alle tue squallide azioni.
      Silvia Nelli
      Composto martedì 8 settembre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Partiamo pure dal fatto che non sei "nessuno". Mettiamo in conto che parole importanti come rispetto, sincerità e coerenza non vanno solo predicate o pretese, ma soprattutto praticate! Ogni tanto prova ad accettare un po' di compagnia da parte di quel povero sconosciuto denominato "cervello", oltre che dalla tua migliore amica: "la convinzione"! Per fare tutto questo bastano tre semplici mosse:
        1. Rilassati.
        2. Fai un bel respiro.
        3 alza i tacchi e vattene a quel paese.
        Silvia Nelli
        Composto martedì 8 settembre 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ciao "ricordo", sei sempre così presente che quasi mi fai rabbia. Più ti mando via e più sembri tormentarmi. Non voglio la tua compagnia e credo di avertelo fatto capire in ogni modo. Ti ho ignorato impegnando il mio tempo in altre cose. Ti ho lasciato passare cercando altro con la mente. Ho fatto finta di non vederti nelle piccole cose, mentre i miei occhi cercavano nuove mete. Ma ogni volta che mi fermavo tu eri lì, imperterrito, con la stessa intensità e le stesse sensazioni. Mi stavi cucito addosso, senza rispettare la mia volontà: quella di non volerti più, quella di chiederti di uscire dalla mia vita, di lasciare i miei giorni una volta per tutte. Non ti sono servite le mie lacrime per andartene e non ti è fregato niente della rabbia che ti scagliavo contro ogni qual volta ti presentavi. Hai continuato a vivere nonostante tutto, hai resistito ad ogni mio sforzo. Nonostante tutto sei rimasto con me, in me.
          Silvia Nelli
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di