Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Siamo un "mondo" a parte, noi persone oneste. Siamo un emisfero diverso, noi cuori veri e sinceri. Siamo anime preziose noi, ricchi di emozioni e spontaneità. Ci amiamo da morire, ma vediamo che il resto del mondo o ci ama o ci odia. Siamo difficili da seguire, duri da gestire e non siamo teste facili con cui confrontarsi per coloro che ci odiano. Siamo invece esempio, forza e anime affini per chi ci ama. Chi ci ama, ci tutela perché conosce il nostro valore, chi ci odia ci lascia andare dandoci la colpa di non essere degni e all'altezza e questo solo perché colpevoli di essere ciò che loro non saranno mai.
Composto domenica 18 ottobre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Io, di "diversi", nella vita ne ho conosciuti molti. Per diversi, intendo con modi, concetti e pensieri diversi da me. Sono andata d'accordo con tutti. Ho trovato concetti da cui imparare, da coloro che nelle vita non danno credito a nessuno, ma si fidano sempre e solo di se stessi. Ho invidiato coloro che di fronte a chi non vale nulla schioccano le dita e gettano tutto e tutti dietro senza soffrire. Ho alzato bandiera bianca in faccia a chi con i suoi modi ottusi non sarebbe mai stato capace di capire minimamente un pensiero diverso dal suo. Però non sono mai riuscita a trovare un modo o un punto d'incontro con coloro che vantano di sincerità, ma traboccano di menzogna. Con coloro che emanano finto buonismo, nascondendo dietro esso la pura cattiveria. Con coloro che pretendono credendo che tutto sia dovuto, ma non capiscono che ogni tanto è necessario anche dare. In tutto questo c'è un valore che si chiama "rispetto" e purtroppo con chi ne è sprovvisto non ho mai trovato e mai troverò un punto d'incontro.
    Composto domenica 18 ottobre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      A tutti quelli che ci definiscono forti, usandolo come scusante, per dirci che siamo in grado di superare tutto dico: la vostra è una scusa patetica, tanto per pulirvi la coscienza, perché coloro che sono forti soffrono comunque. Esattamente come chi è più fragile. Ognuno ha i suoi tempi per superare, ma comunque non cambia che forti, o fragili, abbiamo un cuore e soffriamo. Però sappiate che noi persone forti vi diciamo grazie, perché la forza che abbiamo dentro non c'è piovuta dal cielo e nemmeno l'abbiamo comprata, ma sono stati proprio quei bastardi come voi a regalarcela. È grazie a voi se siamo forti, perché abbiamo l'intelligenza per capire che per determinate presenze non vale la pena distruggersi.
      Composto venerdì 16 ottobre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Non ci sono uomini con le palle o donne con le palle, ci sono semplicemente persone con le palle e persone vigliacche. Le prime hanno sempre il coraggio di dire la loro, poco conta la reazione, nel bene e nel male si assumono la responsabilità del fatto commesso e delle parole pronunciate. Hanno coraggio e intelligenza. Non si cambiano con niente e nessuno e non hanno mai parole di convenienza o ti amano o ti odiano o ti stimano o gli stai sul "gozzo". Le seconde, non diranno mai il loro vero pensiero; e se parlano lo faranno alle tue spalle con altri, perché così è più facile girare la versione dei fatti a proprio favore. Non hanno intelligenza, ma si credono furbi e migliori e saranno i primi a svendersi per il consenso del popolo! Non conta se ti amano o ti odiano, se ti stimano o gli stai sul gozzo. Per loro conterai solo fin quando servi!
        Composto giovedì 15 ottobre 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ti sei divertita vero? Hai stretto spesso alleanza con il destino e vi siete divertiti a tendermi trappole e ad alzare muri spaventosi tra me e i miei sogni. Mi hai fatta cadere non so quante volte e spesso mi hai tolto ogni appiglio per rialzarmi. Hai piovuto e continuato a far scendere acqua su tempeste appena passate. Mi hai dato un cuore per amare, ma mi hai insegnato che serve anche per soffrire. Mi hai dato occhi per vedere insegnandomi che non è tutto così come appare. Mi hai dato due gambe per camminare; e io sperando di arrivare lontano spesso mi sono fermata inerme di fronte ad evidenze che non mi aspettavo. Cara vita, non sei stata buonissima con me, ma se è vero che l'amore vince sempre. Prima o poi capirai che il mio "non mollare" deriva proprio dall'immenso amore che nutro per te e sono certa che prima o poi saprai ricompensarmi.
          Composto giovedì 15 ottobre 2015
          Vota il post: Commenta