Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Amuel
Ho capito che quando inizio a frequentare è tutto a posto.
Riesco a stare a mio agio e a far stare a mio agio chi mi è accanto, ma poi, come per magia, tutto si complica.
È come se un meccanismo ormai ben costruito e organizzato prenda il posto della parte bella di me, che sono tutti i giorni, annientando e distruggendo in un nanosecondo quel primo mattoncino per una relazione.
Si chiama sfiducia negli altri, ma con l'andare del tempo, non escludo la possibilità che possa valere anche per me stesso.
Composto venerdì 6 marzo 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Amuel
    Perché ho mentito così tanto a me stesso? Perché? Perché a ogni "sei esagerato", me la sono presa a male, diventando così quello che per gli altri era giusto e non per me.
    La troppa sensibilità forse è un male? Non credo proprio.
    Ognuno reagisce a modo suo, e io, anche nelle piccolezze, devo reagire in modo esagerato. Ed è giusto che sia così, altrimenti, smetterei di essere me. E come me, modestia a parte, ce n'è solo uno e ne esisterà sempre e solo uno, per l'eternità.
    Composto giovedì 5 marzo 2015
    Vota il post: Commenta