Scritto da: Sabrina
Chi si lascia trasportare dal vento dell'orgoglio ferisce, danneggia e allontana chi gli ha donato il bene. Colui che apre bocca mosso dall'orgoglio nemmeno immagina il dolore che le sue parole possono provocare a chi le subisce. Troppe volte il nostro ego sovrasta e ferisce gli altri rendendosi sordo, insensibile e duro. Piuttosto, doniamo abbracci e apriamo il cuore invece di lasciar agire l'orgoglio come fanno i bambini capricciosi, perché le parole sanno ferire come i pugni e, purtroppo, non si cancellano: rimangono scolpite nel cuore.
Sabrina Ducci
Composto domenica 22 novembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Sabrina
    A cosa serve un raggio di sole in una giornata cupa? Per continuare a sperare nella sua luce oppure per ricadere nella tristezza quando viene oscurato nuovamente dalle nubi? La tristezza fa parte degli eventi della vita e nella luce vengono premiate le speranze. Ma quando le nostre mete continuano ad allontanarsi e la monotonia inizia a soffocarci, allora diventa quasi impossibile credere che la nostra vita possa migliorare, perché la stanchezza e la delusione sono così forti da logorare gran parte della nostra quotidianità.
    Sabrina Ducci
    Composto martedì 10 novembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Sabrina
      In un primo momento sembra che tutto possa scivolarti addosso, proprio come fa l'acqua ma poi ti accorgi che ci sono stati eventi che hanno scavato solchi profondi nel cuore. Parli del coraggio, che si origina dall'amore e che ti spinge ad oltrepassare i tuoi limiti, ma ti accorgi che la vita ti rema contro e ti mette alla prova, obbligandoti a cercare dentro di te una forza così grande che nemmeno immaginavi di avere. E ti ritrovi a camminare da sola sfidando il vento, avverso, proprio come lo è la tua stessa vita, convinta di vincere l'ennesima battaglia.
      Sabrina Ducci
      Composto martedì 3 novembre 2015
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di