Scritto da: Rosita Matera
Ognuno di noi è simile ad una lettera chiusa in una busta, scritta a più mani e con un significato ben preciso: tuttavia, questa preziosa lettera, pur essendo spedita a più persone, non susciterà in tutti le stesse reazioni pur contenendo lo stesso testo. Infatti, alcuni ne leggeranno solo poche righe e saranno convinti di aver capito tutto di te, altri, solo alcune parole che interpreteranno a loro piacimento. Ci saranno, poi, quelli che, non notando sulla busta colori sgargianti o immagini incisive, la cestineranno senza alcuna esitazione. Non mancheranno nemmeno coloro che daranno al testo un'interpretazione del tutto errata e la accartocceranno con grande indignazione. Per non parlare dei più originali che la rispediranno al mittente per puro dispetto. Altri ancora, la guarderanno distrattamente, senza darle alcun peso o non la apriranno affatto, convinti che il contenuto non sia degno di attenzione, ma chi la aprirà con quella foga che brucia le mani di curiosità, e la leggerà tutta d'un fiato, parola per parola, con la voglia di comprendere, di analizzare, di scoprire, avrà fra le mani, nella sua profondità ed interezza, il significato più intimo della nostra vera essenza.
Rosita Matera
Composto giovedì 16 febbraio 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Rosita Matera
    Le emozioni, piccole o grandi che siano, non si misurano mai in parole, né in gesti, né in impressioni approssimative, né in discorsi, che seppur ben elaborati, non renderebbero l'idea di ciò che proviamo sottopelle. Le nostre emozioni sono antenne con cui captiamo quello che ci circonda e che accade dentro di noi; nascono da quella parte ancestrale che si trova oltre la montagna della razionalità, ma ciò che le rende straordinariamente affascinanti è che ognuno di noi le percepisce in modo del tutto personale, cosa che ci rende davvero unici. Sono come le onde del mare che non sai mai da dove provengano, dove finiscano, dove ti condurranno, sai solo che frizzano come bollicine in un tramestio tra incanto e vigore, riempiendo il nostro cuore fino a farci sentire ubriachi di vita.
    Rosita Matera
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Rosita Matera
      Quando penserai al senso della vita, osserva una goccia d'acqua su un filo d'erba e presto capirai che, quella goccia è diversa da altre milioni di gocce: è unica, per composizione, grandezza e consistenza. Essa è nata per cadere proprio in quel punto del campo e su quel preciso filo d'erba che, accogliendola con amore, ha attutito la sua caduta. L'amore e la vita sono la stessa cosa poiché l'uno si fonde nell'altra come in un gioco di specchi che non avrà mai fine. Vita e amore costituiscono una unità, per questo il senso dell'amore è la vita, e il senso della vita è l'amore.
      Rosita Matera
      Composto mercoledì 25 gennaio 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Rosita Matera
        Apri i tuoi occhi ed osserva la Vita e falla scorrere come un nastro nei sensi. Sii avido della sua bellezza per afferrala sempre, in ogni istante. Abbi nel cuore la meraviglia di chi vede le cose come se fossero nuove. Nuove e speciali, fatte apposta per te, da toccare, da vivere, da sperimentare affinché ogni cosa non ti possa mai stancare. Ascoltala la vita in ogni suono e in ogni silenzio, ed assaporala anche in una lacrima, che sia di tristezza o di gioia infinita. Colorala a tuo piacimento mille volte sulla tela del tempo, perché solo chi sogna può farla danzare sul davanzale del proprio firmamento. Esci per strada, di fresco mattino, ed ascolta campane che intessono lodi, senti il garrito di rondini giovani che fanno giochi coi rovesci del vento, profuma l'erba che nasce spontanea, che lotta per nascere nella crepa del muro, guarda la strada sotto i tuoi piedi che racconta la storia di eventi passati, e tra le pietre, erose dal vento respira ancora il sorriso del tempo... tra le scritte sui muri la vita è un fiore, mi è sbocciato nel petto in un giorno di sole.
        Rosita Matera
        Composto martedì 12 gennaio 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Rosita Matera
          Nel libro dell'esistenza le pagine dell'amore non sono colorate di rosa, non odorano di fiori appena schiusi e non sono mai decorate da cuori rossi. Quando lo viviamo sulla nostra pelle, ci accorgiamo che le pagine dell'amore sono fatte di carta logorata dai nostri tentativi goffi ed incerti, sono piene di errori e di cancellature, odorano di speranze, di incertezze e di notti insonni ed hanno lo splendore di stelle solitarie che si accompagnano a quegli asteroidi che hanno il coraggio di rapirle nel loro veloce moto. Le pagine dell'amore sono sempre spiegazzate ed accartocciate per via delle lacrime che abbiamo versato mentre ci scrivevamo sopra, ma tra quelle pagine vi sono anche attimi di felicità che come punti luminosi creano una magica costellazione che riesce ad illuminare tutte le pagine, parola per parola, come a rammentarci che non siamo mai soli, e che nonostante gli errori e le disillusioni, la luce dell'universo è sempre pronta a dare una nuova prospettiva alle preziose pagine della nostra vita.
          Rosita Matera
          Composto sabato 9 gennaio 2016
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di