Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Rosa Di Lernia
Si arriva al punto che rispondere a chi fa finta di non comprendere, non ne vale più la pena. Le tue parole non sono vuote, ma ricche di emozioni che si scontrano contro un muro, tornando indietro come fosse un eco. C'è anche l'intelligenza dell'anima ed è a lei che devi ciò che sei. Voltare pagina è amore verso sé stessi.
Composto mercoledì 3 febbraio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Rosa Di Lernia
    Parole, parole, quanti danni fanno le parole se sono mascherate dall'apparire. Parole pronunciate o scritte usate per catturare l'attenzione, nascondendo la loro vera natura che è volta all'apparire. Chi ne resta catturato si lascia trasportare come fossero aquiloni, già aquiloni che trasportano in un mondo fatto di cartapesta, ma che appare vero, fatto di luce che avvolge, donando calore e di tutto ciò che hanno lasciato credere. Ma basta la pioggia a ridurre quel mondo in carta straccia, quella luce si trasforma in ghiaccio donando solo freddezza e quell'aquilone si trasforma in un macigno. Già un macigno che trascina chi si è lasciato catturare in un burrone. Quanti danni fanno le parole essere o apparire, questo è il vero problema ma i tanti amano "apparire" perché "essere" comporta una forza interiore che i tanti non hanno, usano la falsità nelle parole mascherandosi per non mostrare ciò che sono realmente. Ma prima o poi arriva la pioggia e le maschere si sciolgono mostrando "l'essere".
    Composto lunedì 5 ottobre 2015
    Vota il post: Commenta