Scritto da: Rosa Di Lernia
Ti rifugi in un sogno e poi ci sono quei giorni sono come le nuvole che coprono il sole. Ti senti spenta ed il cuore sembra stretto in una morsa ed il perché avvenga non lo sai, succede e le spiegazioni non le cerchi. Sei stanca delle spiegazioni, alla fine a che servono a complicarti di più la giornata. Cerchi di trovare qualcosa a cui aggrapparti per riemergere e ritrovare il sole. Cerchi lui, il sole, affinché i suoi raggi possano portare luce, calore nel tuo cuore che sembra essersi fermato. Chiudi gli occhi e ti lasci andare, ti rilassi ed ecco spunta nella mente un pensiero che ti strappa un sorriso. Ti sdrai sull'erba è bagnata ma poco importa, chiudi gli occhi, ti abbracci rannicchiandoti, quasi fossi una bimba che sente la necessità di essere cullata. Sei indifesa ed il sonno ti cattura portandoti nel mondo dei sogni. Nei sogni incontri ciò che desideri la serenità, il dolore non può arrivare lì sei protetta e ritrovi chi cercavi, chi ti manca, chi ti coccola e ti dona ciò che solo lui può donarti, quel raggio di sole.
Rosa Di Lernia
Composto sabato 28 febbraio 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Rosa Di Lernia
    Immagina e tutto ciò che è grigio si colorerà. I bambini lo fanno e con la loro spontaneità la raccontano a noi adulti, ricordandoci che da bimbi anche noi lo facevamo ed un sorriso spunterà. Il sorriso spontaneo di quando eravamo piccoli, innocenti ed ora da adulti lasciamo spazio al grigio della vita. Immagina e colora di pois quel grigio!
    Rosa Di Lernia
    Composto sabato 20 febbraio 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Rosa Di Lernia
      Di ciò che ero da bambina ho mantenuto "i perché". Tuttora chiedo "perché" e delle risposte superflue non mi accontento, come fa un bambino. Ad un bambino non puoi raccontare bugie con cui vestire la verità, loro la verità la conoscono sanno guardare oltre, non vivono d'apparenza. Ad un bambino fa molto meno male una verità nuda e cruda, li farà crescere più forti imparando i "no" che la vita può riservare. I "no" che da bambina la vita mi ha donato mi hanno resa ciò che sono, umile ed aperta verso chi ha bisogno anche solo di una carezza. I miei "perché" però li voglio per comprendere ed affrontare con l'amore nel cuore la vita stessa e le porte sbattute di chi ha preso ed è andato via, senza cancellare il mio sorriso. L'amore è la mia forza che mi aiuterà a superare prove che so di dover affrontare con la spontaneità della bambina che è in me.
      Rosa Di Lernia
      Composto giovedì 18 febbraio 2016
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di