Diario


Scritto da: Elona
Sono sincera, sono sempre per la verità mi piace essere spontanea nelle cose che succedono in realtà è meno difficile, agire senza limiti essere se stessi in ogni occasione giusta, stare tranquilla la dove si può, continuare la vita è uguale stare in silenzio questo ti fa stare male, ascoltare la gente in versioni diverse fare di tutto per non essere persi, sentire la musica sempre la stessa canzone, fare di tutto per non oltrepassare ogni cosa che ci pare davanti, lasciando le cose senza aiutare la gente è lo stesso, stare davanti l'uno all'altro dando un abbraccio per accontentarsi, cercare di tutto per capire niente, stando al letto con la febbre alta, cogliendo i fiori con la stessa mano, piace tanto non da fastidio lo cercano tutti alcuni lo trovano sanno che è difficile arrivare a questo ma non si arrendono per niente lottano per questo, lo sognano di continuo, lo vogliono in realtà, è la felicità che cercano questo chi sa? Fanno bene ad aspettare che sia presente in loro la più vera realtà.
Composto martedì 9 maggio 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Elona
    Ritengo ogniqualvolta quando uno sì mette a scrivere trasmette una parte di sé, non per caso si esprimono le loro idee, là dove sorge il dubbio c'è anche la confusione, che dire tutto inizia e finisce con i pensieri cioè tutti noi siamo dipendenti di loro, non per caso esiste il positivo e il negativo oppure il pessimismo e l'ottimismo, ognuno di noi dipende dall'umore dell'altro, da ciò che dicono e poi si inizia a elaborare tutta nella mente, a volte non si riesce ad accettare questa dipendenza a volte ti sembra così normale che ci convivi ma con dentro l'angoscia, l'ansia, perché c'è tutto dentro la mente, un ciclo che continua a girarsi attorno a sé, bisogna dirle basta e smettere di andare in tilt ogni volta che a te non piace qualcosa che gli altri dicono invece di stare in silenzio parla, di il tuo parere per non andare oltre dentro alla tua mente, ma agisci nella realtà la dove puoi dare un senso a ciò che succede attorno a te, inizia così e vai avanti sconfitti la tua dipendenza nei loro confronti!
    Composto martedì 9 maggio 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Roberto Giusti
      Perdersi, perdersi di vista e sentirsi morire. Solo, solo nella notte immerso nel tuo dolore. Piangere, piangere lacrime che non riesco a fermare. Urlare, urlare in silenzio quello che non so raccontare. E vivere, vivere senza te, senza me, senza noi. Dove sono finiti i nostri sorrisi, gli sguardi intensi, le dolci emozioni e i baci dal sapor infinito? Dove sono finiti? Dove? Il tempo, il tempo li ha catturati e poi dimenticati. Il destino ha mosso le sue ultime pedine. Era amore, ora la mia fine senza fine amore. Che inferno questa vita. Che inferno... mi sento morire. Mi sento morire... solo. Voglio morire.
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di