Vorrei scriverti, come si faceva un tempo, su un foglio di carta, una lettera che mai spedirò. Vorrei dirti tutto quello che il mio cuore conserva e che le mie parole nascondono. Vorrei dirti che, da quando il tuo sguardo si è posato sugli occhi miei, io non so più vedere altri occhi. Li cerco tra la gente, là li trovo sempre e solo nei miei tu, tatuaggio non programmato, hai inciso la mia pelle con il tuo nome. Attimo eterno di un breve momento, sei la luce che entrò nella fessura di una ferita nascosta portando calore, sei l'estate che vive tutto l'anno, sei il vento che agita il mare di sentimenti. Non ho parole per dire cosa sei perché l'infinito non si può descrivere. Potrei scriverti tutto questo, ma non lo farò, continuerò a parlarti nella mia mente con pensieri che la mia bocca non diranno mai.
Michelle Cuoreribelle
Composto sabato 14 febbraio 2015
Vota il post: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di