Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Mattia Cordoni
Ero entrato nel tuo cuore in punta di piedi, pian piano, mi sono accoccolato tra le tue dolci e accoglienti braccia, aspettando che anche tu t'innamorassi di me. Mi avevi regalato un sogno e hai fatto in modo che io mi ci potessi aggrappare. Mi hai regalato un tuo bacio e hai fatto in modo che io ritornassi a respirare. Mi hai regalato il tuo amore e mi hai fatto scoprire il modo per cui ritornassi a vivere. Ho perduto il tuo cuore molto tempo fa, ho perso la ragazza che mi si era presentata davanti così all'improvviso, quando tutto mi sembrava svanito. La tua anima era persa, e stava lottando contro se stessa. È stata racchiusa ancora nel profondo del tuo spirito, e ti ha distolto lo sguardo da ciò che eravamo, forse un tempo. I tuoi dolori sono stati ascoltati da questo mondo, e ti ha fornito la forza e la coscienza di poter andare avanti finalmente, staccarti da quelle catene che ti hanno tenuta prigioniera per così tanto tempo che ormai avevi perso le speranze. Ciò che si prospetta a te adesso è una vita migliore, spero con una persona migliore, che possa farti sentire per un altra volta viva. Spero che si prenda cura di te e che ti tratti come un tesoro, custodendo le tue lacrime, i tuoi sorrisi e il tuo cuore. L'amore è così strano, è un gioco che si diletta nel far delle persone ciò che vuole. Talmente astuto e forte che è in grado di seppellire qualsiasi altro sentimento, ma con la consapevolezza di essere il solo e l'unico in grado di entrarti nel profondo, lasciandoti dei ricordi indelebili. Un amore così sincero, così puro e fresco da togliere il respiro. Un amore sofferto, pieno di avversità, le quali si presentavano quasi a dimostrazione della forza che era in grado di scatenare nei loro corpi. Un amore fragile, colpito troppe volte da una mente così contorta, prorompente, in grado di distruggere tutti i legami. Un amore così profondo che è arrivato a spaventare persino quei cuori, sparsi nell'universo, che erano legati da una vita vissuta nel pieno dei loro anni, con quei sentimenti così beati, che erano riusciti ad unirsi gli uni con gli altri, mescolandosi in una magica atmosfera, la quale ricoprirà i corpi di coloro che saranno più fortunati. Un amore così simile, da poter allontanare tutto da sul cammino. Questo è ciò che fu. Qualcosa ha fatto sì che le nostre mani si separassero, portandoci lontano, in quello spazio che ci faceva così paura, che ci bloccava solo al ricordo. Tutto questo è solo un ricordo frantumato, come quei ricordi che ti rimangono dopo un sogno, e come il sogno che era, mi porterò con me solo i bei momenti passati insieme a te. Non mi interessa se i nostri sguardi dicessero il vero oppure mentissero. Ricorderò l'emozione che mi hanno suscitato in quel momento. Un'emozione che mi ha permesso di aprirmi ad un altro mondo, del quale avevo tanta paura.
Vota il post: Commenta