Scritto da: Maria Auriemma
Invidio chi ha "l'innamoramento, e ancor di più, il disinnamoramento facile" in quanto provi forti emozioni sin da subito e poco tempo a restarci male; si rialza in fretta, riprova, altre emozioni, altre relazioni. Io invece no, sono l'opposto in entrambe le situazioni. Non riesco a provare interesse in una persona facilmente, ho dei tempi molto lunghi e di conseguenza l'innamorarmi è lontano. Ma quando poi succede amo in modo tremendo, folle, più di me stessa. E se fosse necessario amerei anche per tutt'e due, capisci? C'è cosa peggiore di chi s'innamora una volta su dieci?
Maria Auriemma
Composto venerdì 2 ottobre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Maria Auriemma
    Il fatto è che con me succede questo: nel momento in cui dico di non credere più a certe cose e parole, automaticamente ci, e ti, sto già credendo. E ci casco, con poco. Un sorriso in più, una parola detta al momento giusto, un messaggio e il tutto basta a farmi sentire vulnerabile. Solo che non lo ammetto, non lo dimostro, non faccio mai "il primo passo", è vero, posso confondere e lo capisco, ma come si fa a non capire quando una persona cerca di tenerti con tutta la sua forza? Facendo i passi successivi, tentando di inserire toppe ad ogni strappo; come si fa a non accorgersi di quanto amore uno ci mette? Solo che poi arrivi ad un punto in cui capisci che non importa l'amore, i continui tentativi e la volontà che metti, quando una persona non ti vuole, nulla basta. E mi dispererò, piangerò, proverò a scrivergli e continuerò a non ricevere risposta, per molto tempo. Ma poi mi stancherò, e quando mi stanco nulla basterà a me per farmi star male di nuovo, nemmeno vederlo.
    Maria Auriemma
    Composto giovedì 3 settembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di