Questo sito contribuisce alla audience di

Sono molto incavolata con il mio cuore. Ieri era forte non temeva nulla affrontava per dire qualsiasi dolore, con forza e coraggio che non sapevo da dove saltava fuori. Ero fiera di me stessa, oggi non sono più così, il mio cuore invecchia è fa capricci, allora lo sgrido, le insegno che la vita anche a 100 anni hai sempre da imparare e mai abbandonarti a te stessa. La scienza è così avanti che non sono ancora riusciti a istallare un cuore giovane in una persona anziana... ho fiducia nella vita anche quello arriverà, peccato chissà il mio di cuore dove sarà!
Composto giovedì 22 settembre 2016
Vota il post: Commenta
    Oggi, nonostante non è mia abitudine guardare indietro nel passato, trovandomi a tu per tu con il mio cuore ho scoperto che nonostante i dolori laceranti personali che lo tormentano. Lo sento molto triste, respira aria funesta, aria di dolore, aria di mamme figli, amici e parenti, che piangono i loro congiunti stroncati da una inconsapevole cattiveria umana da non descrivere. Mani violente menti offuscati di odio radicalismo innato, mente malate, mente sataniche, che credono metterci a tacere, offuscando le nostre Culture, la nostra libertà conquistata anch'essa con tanto sangue sparso, con guerre di tantissime donne che hanno spianato dinanzi a noi un campo di libertà. Quante lacrime si dovranno ancora versare, per fermare questa ondata di odio. Il mio cuore come tanti ne soffrono e piangono per i fratelli che volano lassù, senza un motivo aggiunto. Cosa fare per tranquillizzare questo povero cuore... Ciò che noto è qualcosa che mi disturba, la gente passa molto tempo dietro il pc rincorrendo cose stupide, e non si rendono conto che hanno una lotta da fare contro un nemico che abbiamo nella porta accanto. Povero cuore ti ammali inutilmente mentre la gente si inebria di vanità senza valore...
    Composto giovedì 22 settembre 2016
    Vota il post: Commenta
      In una cavità chiusa dentro il mio io... Mi sono ritrovata prigioniera di un muscolo quanto il palmo della mia mano. È il diario della mia vita dove ho raccolto tutte le gioie, i sorrisi, le lacrime, e gli amori persi e ritrovati, quelli che ho amato, è quelli che ho respinto, gli amori più preziosi i miei figli e nipoti, la mia famiglia... gli amici quelli importanti e quelli da scartare, li tengo sempre nel cuore l'importante è sempre l'amore fraterno. Quello che ha tanti manca che si chiama fratellanza!
      Composto sabato 17 settembre 2016
      Vota il post: Commenta
        Un'altra settimana vola via portandosi dietro pensieri, che alcuni momenti ci vengono a trovare per non farci riposare. Salto dal letto come un folletto e vengo al mio pc a scrutare. Leggo scemenze a non finire, nelle cose serie la gente passa senza nemmeno dare un'occhiata. Alle scemenze vedi tante cliccate, e mi vien da pensare, con questo internet dove andremo a finire. Se le menti si sono tutte ammalate?
        Composto sabato 10 settembre 2016
        Vota il post: Commenta