Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Rita3
Ciao cuore mio! I giorni non sono tutti uguali, e tu lo sai, i periodi che ti tengono giù di morale sono tanti lo so, bisogna abituarti a questi sbalzi di umore. Ci sono giorni che tiro avanti cantando ridendo, momenti tristi conservati in un angolino che tu tieni segreto, allora cerco di tirarli fuori questi momenti non per dimenticare, ma per riossigenare lo spirito che è in me.
Composto martedì 15 novembre 2016
Vota il post: Commenta
    Miei amatissimi amici, dopo qualche giorno di silenzio eccomi a voi tutti, augurandomi che tutti quanto godiate di una discreta salute, considerando che l'umanità sta scrollandosi dai rami della vita come pere mature. A chi dare la colpa? La diamo al destino crudele oppure alla vita balorda? Credo soltanto ai cuori spezzati di grande dolore, è questo è il segno che le cose non vanno molto bene, nonostante tutto non possiamo è non dobbiamo arrenderci finché fiato ci mantiene.
    Composto giovedì 20 ottobre 2016
    Vota il post: Commenta
      Mi hanno insegnato di non piangere i nostri cari che ci lasciano, ditemi voi come si fa? Quando le lacrime senza alcun invito scendono sul viso bagnandolo di dolore, come si fa a dirle non piangete, quando si ha a pezzi il cuore? Quando una mamma straziata dal dolore ti dice: - adesso ti capisco! Dio dacci prova della tua esistenza non permettere, e non dare questo dolore alle mamme, quello di seppellire i propri figli. È un grido di dolore che non si potrà mai accettare... una mamma.
      Composto martedì 18 ottobre 2016
      Vota il post: Commenta
        Ciao cuore! Come vedi nessuno ti vuole parlare, nessuno ha il coraggio di dirti ciò che pensano di te. Conoscere il tuo diretto sentimento, tutti si nascondo, pensano di mantenere così il loro pudore? Ma no io parlo bene con il mio cuore, anche se non ha voce, ma dentro me mi racconta, mi suggerisce mi capisce. Io amo il mio cuore perché a lui confido tutti i miei segreti, certa che mai mi tradisce!
        Composto lunedì 3 ottobre 2016
        Vota il post: Commenta