Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Giuseppe Reali

Impiegato, nato giovedì 30 agosto 1984 a Brescia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

La persona giusta è quella che riesce a strapparti un sorriso in una brutta giornata. È quella che si oppone al buio del mondo, facendoti intravedere uno spiraglio di luce. È quella che ti completa, nonostante tutta questa merda. E allora, quando ti senti triste, quando ti senti abbattuto, quando tutto sembra sprofondare come nelle sabbie mobili, non nutri alcuna preoccupazione, anzi, ti senti fortunato e perché no... amato. Forse, è questa l'unica cosa che conta: essere qualcosa, per qualcuno.
Composto lunedì 17 agosto 2015
Vota il post: Commenta
    Mi mancano gli aperitivi con gli amici, le cene, le serate. Mi mancano le cazzate in loro compagnia, le mattate, le corse folli e le notte insonni. Mi mancano quelle aspre diatribe per divergenti opinioni riguardanti qualsiasi contesto e le conseguenti birre pacificatorie. Mi manca la vita di coppia, le coccole, i sorrisi. Mi manca sentirmi parte di qualcosa di speciale, sentirmi importante. Importante per lei, non per altre. Mi manca il dolce sfiorarsi al cospetto di un cielo coperto di stelle e pure, stare abbracciati sotto le coperte mentre fuori piove a catinelle. Mi mancano i tramonti, gli sguardi, il capirsi al volo. Non mi basta la buona stella. La fortuna non è nulla, senza amore. Non mi basta il lavoro ben retribuito e nemmeno l'adoperarsi tutti i giorni. Appena stacco, appena mi fermo un attimo, mi accorgo della mancanza di tutti questi dettagli. Mi accorgo, che il raccolto sarà povero, perché non c'è stata alcuna semina. Ma ciononostante, vado avanti, non mollo. La speranza, è una spina che grazie a Dio non riesco a togliere, e nel frattempo, cambierà stagione, ci saranno storie nuove.
    Composto domenica 24 maggio 2015
    Vota il post: Commenta
      È facile sentirsi forti quando fuori splende il sole, ma è nei momenti bui che dobbiamo avere il coraggio di aggredire la vita.
      Momenti in cui scenderà la nebbia, in cui la speranza sarà sfuggente, in cui la vita perderà valore e sarà facile perdersi. È allora che servirà esternare tutta la nostra risolutezza.
      Non dobbiamo mai distogliere lo sguardo, ma nemmeno stare troppo sulla difensiva. Non dobbiamo avere paura di perdere, così troveremo la forza di andare avanti, anche quando tutto sembra perduto. Così, torneremo a vincere.
      Composto giovedì 5 febbraio 2015
      Vota il post: Commenta