Post di Giuseppe Cutropia

Nato giovedì 18 gennaio 1979
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Giuseppe Cutropia
Sai perché amo il tuo sorriso? Per due ragioni. Lo amo perché... beh, è il tuo. Ma lo amo, perché la prima volta che l'ho visto, anche il mio cuore ha sorriso con te. Lo ricordo come fosse ieri, e in quell'istante, ho realizzato che vederti felice, avrebbe reso felice me. Perché vederti sorridere, per me è stato come vedere il tempo fermarsi... fermarsi in un attimo di pura magia... la magia del tuo sorriso, di quella felicità che avrei voluto catturare, solo per potertela donare giorno per giorno... per il resto della tua vita. Quindi tesoro, sorridi... fallo sempre. Sorridi come solo tu sai fare. E se lo farai, non avrò più nulla da chiedere alla vita, se non saperti felice.
Giuseppe Cutropia
Composto sabato 21 novembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giuseppe Cutropia
    Angelo mio, io non sono qui unicamente per scriverti d'amore... sono qui per parlarti della vita... si, perché tu per me lo sei... la mia vita. Sono qui per dirti che tutto di te mi uccide... perché amore mio... se non l'avessi capito, io vivo per te ma muoio anche. Muoio nel desiderio di consumare la tua pelle, setoso velluto che avvolge i miei baci, col suo seducente profumo che i miei sensi fa impazzire. Muoio nell'irrefrenabile voglia di assaggiare le tue labbra, morbidi e sensuali petali di rosa. Amore... muoio, si nella bramosia di vestirmi delle tue mani, paradiso per il mio volto. Queste mani... estensione di un corpo che vorrei abitare per l'eternità. Viverlo nella sua sensualità, nell'armonia delle sue forme. Se mi chiederai di parlare della bellezza... inizierò dandole un nome... il tuo, angelo mio.
    Giuseppe Cutropia
    Composto sabato 21 novembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Giuseppe Cutropia
      Domanda al mare cosa sia per lui la bellezza, e ti risponderà il chiarore della luna che ogni notte si riflette tra le sue onde. Domandalo al cielo, e ti risponderà le stelle che lo illuminano in una meravigliosa cornice. Ora, domandalo a me... chiedimi cosa sia la bellezza... ed io ti dirò che non esiste chiarore più seducente del tuo viso. Che non vi è stella più ammaliante dei tuoi occhi. Chiedimi cosa sia per me quella bellezza che ti lascia pietrificato, incapace di distogliere lo sguardo... e ti dirò che sei tu, angelo mio. Prova a guardare i miei occhi, per un istante... e l'unico riflesso che vedrai, sarà quello del tuo volto. Osservali ancora... non puoi non vederlo... non puoi non vedere che muoiono per te... solo nell'attesa di potersi perdere nel tuo sguardo... di poter annegare in questo oceano che sono gli occhi tuoi, invidia del più prezioso tra gli smeraldi. Questi miei occhi, ciechi al mondo ma che vedono solo te... che ti venerano... tu, unica dea di quel tempio che è il mio cuore... a tutto lo sguardo di un uomo può abituarsi... ma alla tua bellezza, alla tua sensualità, al tuo fascino che rapisce... cielo... no.
      Giuseppe Cutropia
      Composto sabato 21 novembre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Giuseppe Cutropia
        Innumerevoli capolavori Dio ha creato... ha donato al mare tramonti che potessero dipingerlo di caldi colori, pennellate in grado di offrire al cuore di chi lo contempla, sfumature di infinite emozioni. Ha donato al cielo manti stellati, affinché chi lo ammiri nelle sue notti, possa perdersi nei propri sogni. Al mattino, ha donato quella fresca brezza, che prende vita tra profumi di campi fioriti. E all'uomo... all'uomo ha donato il suo miglior capolavoro... la donna. Una donna che con un suo sorriso, è in grado di donare colore alla cuore di un uomo. Che con un suo sguardo, può illuminargli la vita... rendendola un meraviglioso sogno senza fine. Una donna, che ha in sé la fragranza di un fiore appena sbocciato. Profumi inebrianti, che accarezzano l'anima di un uomo, come fosse dolce brezza mattutina. La donna... un capolavoro che racchiude in sé, tutto il fascino del creato. E quando un uomo ha la fortuna di poter amare una donna per ciò che è... quando nei suoi occhi, vede la bellezza della sua anima... quando sente il suo amore crescere giorno per giorno, a discapito del tempo che lascia tracce del suo passaggio... quando prova tutto questo... è come se stringesse tra le braccia il proprio angolo di paradiso.
        Giuseppe Cutropia
        Composto giovedì 19 novembre 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Giuseppe Cutropia
          Non ti dirò che ci sarò per sempre... ma se ti girerai, mi troverai sempre. Non ti dirò che avrò sempre del tempo... ma se ne avrai bisogno, lo troverò sempre, rubando tempo al tempo stesso. Non ti dirò che sarai sempre nei miei pensieri... ma che sarai sempre il mio unico pensiero. Non ti dirò che sono qui per un vero perché... ma che tu sarai sempre il mio unico perché. Ti dirò che un giorno andrò via... ma in quell'istante stesso, tornerò indietro nel mio cuore. E lì ti troverò... importante più che mai. Amore... non ti dirò che ti amerò per sempre... ma che per sempre il mio amore tu avrai.
          Giuseppe Cutropia
          Composto giovedì 19 novembre 2015
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di