Questo sito contribuisce alla audience di

I migliori post di Giuliana Zarantonello

Supervisore Forever, nato a Valdagno
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Giuliana Z.
Ogni giornata è parte integrante della nostra esistenza, come il sole è parte integrante dell'estate, il bagnato che è parte integrante della pioggia, come i secondi che sono parte integrante dei minuti...
Quello che invece non dovrebbe essere parte integrante di noi, siamo noi stessi poiché ci integriamo con gli altri... ne rubiamo i pensieri, le parole, le idee, la serenità, il tempo, le fantasie, l'amore...
Ci arricchiamo leggendo libri, riviste, con la scuola, ascoltando la saggezza dei vecchi, osservando la natura, ascoltando i silenzi del vento e il fruscio delle foglie sotto il nostro calpestio, ma anche e soprattutto con le esperienze e in modo particolare con quelle sbagliate, quelle che noi chiamiamo semplicemente errori...
Perché gli errori solo quelli che vorremo non fare mai, ci piacerebbe essere perfetti, ma si sa che la perfezione non esiste. Ognuno di noi è inimitabile nella sua imperfezione, come ogni giornata è unica e improponibile, come la giovinezza che passa e pian piano diviene vecchiezza nel corpo e nella mente. Ma il cuore no lui non invecchia mai, lui spazza via le bruttezze della giornate, è come il vento che soffia fra piante, cespugli, si fa largo nell'erba, alza la sabbia, la polvere... smuove quello spazio vuoto che ci è intorno. Il cuore è così smuove le emozioni, senza sentirsi vecchio, senza età e non si fa integrare con ciò che la nostra mente vorrebbe. Lui batte da se... a volte si riposa, si addormenta per poi improvvisamente battere di più... si fa sentire come in fanciullezza... ritorna ad eccitazioni che pensavamo perdute...
Composto martedì 26 gennaio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giuliana Z.
    Io sono così come sono, non sono come scrivo ma ciò che scrivo è ciò che sento, e quel che sento mi riguarda anche se non è mio, poiché tocca la mia anima. E l'anima è, nel mio profondo, come le conchiglie sono al mare. A volte escono spinte dalle onde, altre volte se stanno li sul fondo per non farsi scovare.
    La mia anima è così, libera le parole, le raccoglie durante questa vita, le fa sue, se le stringe forte al petto per poi lasciarle andare.
    E ci vuole coraggio quando non le sai dipingere.
    Io sono così.
    Come la mia anima.
    E tu. Su dimmi.
    Tu come sei?
    Composto venerdì 29 luglio 2016
    Vota il post: Commenta