Post di Gigliola Perin

Commerciante, nato domenica 25 ottobre 1970 a Valdagno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Gigliola Perin
Guardo i labirinti che ho costruito nell'anima e mi perdo alla ricerca di me stessa. Muri. Muri sempre più alti m'allontanano dal mondo, qui, ora rinchiusa in questa prigione di sbarre trasparenti, visibili solo a me. Qui, in questo posto che non c'è sto cercando il mio io. Cerco la donna che credeva e sognava, quella che aveva negli occhi la speranza, quella che guardava al futuro pur consapevole che il suo potrebbe finire anche domani. Grido il suo nome nella convinzione che creda al domani, che quelle decisioni a lungo termine portavano il nome di speranza. Ma lei non risponde si è persa dentro se stessa sola attende quel responso che sa di morte.
Gigliola Perin
Composto venerdì 13 dicembre 2013
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Gigliola Perin
    La falsità non fa parte di me, tu che lo sei, menti come bere un bicchiere d'acqua. Ipocrita, apri questa porta ed esci. Non ho bisogno di altre bugie, un giorno volgerai i tuoi pensieri a chi ti ha dato tutto e capirai che hai perduto l'unica persona che ti accettava nel bene e nel male. Sii onesta almeno con te stessa, l'hai usata e nulla più.
    Gigliola Perin
    Composto sabato 14 dicembre 2013
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Gigliola Perin
      Vorrei fermare il tempo, vorrei stringere quell'attimo in eterno, ma nulla m'appartiene, nemmeno più tu, fuggi e scappi da me. Ed ora ho solo il ricordo di quando chiudendo gli occhi vedo il tuo viso, sento i tuoi baci, ed il profumo della tua pelle ancora arrivare dentro. Questo m'appartiene ed è stretto dentro il cuore, non me lo potrai mai portare via, a radici così profonde che è respiro di vita.
      Gigliola Perin
      Composto venerdì 13 dicembre 2013
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Gigliola Perin
        Perché la gente quando s'avvicina il Natale parla d'essere più buoni? È solo in questa circostanza che bisogna esserlo? E gli altri giorni dell'anno puoi ferire, far male ed essere bastardo? Mah, non lo comprendo. Io resto me stessa sempre, non mi serve un giorno. O lo si è o è inutile esserlo solo a Natale, sarebbe solo per comodità. Quindi bontà o no se devo farti una carezza te la faccio, se devo mandarti a quel paese lo faccio, non mi mordo la lingua perché siamo a Natale e sai perché? Perché sarei ipocrita verso me stessa.
        Gigliola Perin
        Composto martedì 24 dicembre 2013
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Gigliola Perin
          Un giorno volgerai il tuo sguardo al passato e sarà allora che scoprirai che il sogno che inseguivi l'hai perduto durante il tuo cammino. Rivedrai i suoi occhi, sentirai la sua voce sussurrarti t'amo e ricorderai il profumo della sua pelle. Un misto d'amore ed emozione ti esploderà nell'anima, quando capirai che chi t'ha amato con profondità l'hai perduta per la paura e la stupidità. Ora corri incontro ai tuoi sogni, lei non ne fa già più parte. Corri, ma ricordati un giorno volgerai i tuoi occhi al passato mai amore fu come il suo.
          Gigliola Perin
          Composto domenica 22 dicembre 2013
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di