Scritto da: Ejay Ivan Lac
La nostra civiltà non ha più nulla da dare, guardo l'orizzonte e vedo solo un gran disastro. Non resta che trovare l'amore della tua vita e vivere in una casa lontano dalla civiltà, lasciare che tutti si uccidano l'uno con l'altro, e se non è passato troppo tempo, tentare di ritornare a vedere la situazione. Anche se si farà prima a morire di vecchiaia che vedere un mondo migliore.
Ejay Ivan Lac
Composto domenica 13 dicembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Ejay Ivan Lac
    Abbiamo perso molte lacrime dal cuore, e se non stiamo attenti potremmo perderne ancora, sono difficili da comandare, diverse da quelle degli occhi.
    Le lacrime del cuore bruciano il petto, e quando quelle degli occhi smettono di uscire, le altre, continuano per giorni, e sai, fanno male perché anche loro hanno paura, così alcune tentano di aggrapparsi al cuore e lo graffiano, lasciando i segni della loro morte!
    Sono lacrime che dormono dentro di noi e non vorrebbero mai svegliarsi. Ma quante sono state le parole di chi amavi, che ti hanno urlato in silenzio?
    Le lacrime del cuore sentono tutto, anche le urla di chi non ti ha mai detto niente, sentono i pensieri di chi se n'è andato, senza dire nulla, percepiscono i suoni di quelle parole dette senza gridare, ma che per loro, avevano un suono assordante.
    Svegliandole, e spingendole giù, mentre aprono i loro occhi spaventati che guardano il fosso della delusione, che le ammazzerà in pochi minuti.
    Tienile strette quelle rimaste dentro di te, rafforza il tuo cuore e proteggi quelle lacrime che dormono felici dentro di lui, e prometti loro che non permetterai ma più a nessuno, di svegliarle con le loro grida.
    Ejay Ivan Lac
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Ejay Ivan Lac
      Non è che non ti scrivo perché ho paura degli eventi, l'unica cosa che mi terrorizza, e mi metterebbe alla prova, sono i tuoi occhi che hanno quell'espressione, che prende. Cavolo se prende. Fanno vibrare il mio sangue e o ti rapisco, senza dire niente, o ti affronto, per diventare più forte, ma ogni minimo movimento del tuo corpo, sarebbe una sfida, ogni giorno. E credimi, che tutto questo, ha un ché di eccitante.
      Ejay Ivan Lac
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di