Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: carmen25b
Che la vita dopo il liceo fosse difficile lo sapevo ma non mi aspettavo che fosse davvero così. Mi sembra di non saper fare più nulla, in questo primo anno di università ho avuto solo delusioni a livello di studio, e ora non so che fare. Molte volte mi fermo a riflettere e mi sento una perdente completamente sconfitta e schiacciata da tutti, mi sento come se stessi in gamba perché non posso fare quello che voglio. Tutti mi son contro, non capiscono come mi sento, mi urlano cose terribili ma non sanno che io già mi sento una delusione. Delusione di me stessa e credetemi che essere delusi da se stessi è la cosa peggiore che possa capitare, io credo che in questa situazione si è arrivati al capolinea e quindi ora ci sono due strada da percorrere: rimetterti in piedi da sola per l'ennesima volta e ritornare a credere in se stessi oppure abbandonare tutto e non sapere che fine si debba fare.
Composto mercoledì 6 luglio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: carmen25b
    È normale che per un litigio le cose non tornino più come prima? Che la persona con la quale hai litigato non sente neanche un minimo la tua mancanza? E tu continui a pensare come sarebbero andate le cose se non fosse successo, ma forse è stato destino che le cose dovessero andare in questo modo, è successo e tu non puoi continuare a piangere sul latte versato. Io penso che quando succedono determinate situazioni tra due persone, il rapporto o si fortifica oppure si rompe per sempre perché non potrà mai ritornare come prima. Credetemi io ho provato e riprovato ma poi mi sono resa conto che ero sola a combattere perché l'altra persona evidentemente non teneva al nostro rapporto quanto invece ci tenevo io. Io ammetto che forse era un rapporto malato quello fatto di ossessione-possessione ma noi non sapevamo essere amici "normali" abbiamo provato ma non ci siamo riusciti, mi domando a volte se fossimo stati veramente solo amici oppure qualcosa in più. Perché penso che quando una persona inizia a provare qualcosa in più per un'altra già non si parla più di amicizia ma quando questo succede da entrambe le parti come ci si deve comportare? Quando nessuno dei due ha il coraggio di dichiararsi forse per paura di un rifiuto o semplicemente mancanza di coraggio? Io penso sia la cosa più brutta lasciare così quel rapporto, reprimere le proprie emozioni e lasciar andare quella persona che fino ad allora era stata tra le più importanti.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: carmen25b
      Perché quando dici la verità a persone a cui veramente tieni loro iniziano ad allontanarsi da te? Come è possibile che un'amicizia, un legame così forte possa dissolversi così nel vuoto? E come è possibile che l'unica che ci rimane male per questa cosa sia tu e no l'altra persona? Inizi a farti milioni di domande su come sarebbe potuta andare se non avessi raccontato nulla. Rimani di sasso di fronte alle cose che ti dice quella persona. Sentirsi dire che tu sei la sua delusione è una cosa bruttissima, è la peggior cosa che ti possano dire sopratutto in quel momento quando fino a poche ore prima sei stata la ragione per cui sorridevano. Come possono cambiare idea così da un minuto ad un altro. Molte volte mi chiedo che forse sia io la persona sbagliata che si affeziona troppo velocemente alle persone, perché loro in cambio non ti danno nulla e non ti resta che costruirti di nuovo tutti i tuoi muri che avevano fatto crollare.
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: carmen25b
        Dicevano che fosse una ragazza fredda, una ragazza senza sentimenti ma nessuno mai le aveva chiesto cosa veramente le fosse accaduto, cosa le fosse successo prima di avere quell'atteggiamento nei confronti degli altri. In cuor suo lei sapeva che di sentimenti ne aveva, eccome se ne aveva, solo che non riusciva ad esternarli con gli altri, per lei era molto difficile non essere scontrosa, non essere antipatica, nessuno riusciva a capirla e quando stava male a nessuno importava. Molto brava a nascondere le sue emozioni, nessuno riusciva a capirla e lei non sapeva con chi parlare, e allora continuava così ad ascoltare gli altri, dare consigli che lei stessa non seguiva e sorridere sempre anche se dentro stava morendo lentamente.
        Composto venerdì 26 febbraio 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: carmen25b
          Un giorno all'improvviso, non so neanche come successe, mi innamorai di una persona a chilometri di distanza da me, una persona che ho visto solo nei suoi video su Vine o Snapchat, una persona che mi fa sorridere, che mi fa stare bene. La situazione so che è complicata, che non sarà mai una cosa normale, le persone me lo dicono che ce ne sono 1000 di ragazzi migliori di lui, ma lui è l'unico che anche solo con una foto mi fa stare bene e questo non è poco. Invio messaggi senza ricevere risposta, ma mi hanno insegnato a non perdere mai le speranze, che prima o poi le cose belle accadono a tutti e quindi sono qui a scrivere sperando in giorno di vederlo da vicino, forse sarà destino o forse no. Ecco, il destino, una forza più forte dell'essere umano, una forza astratta che non abbiamo mai visto, ma in cui l'essere umano crede più di ogni altra cosa al mondo. Beh, spero che questa volta il destino sia dalla mia parte.
          Vota il post: Commenta