Scritto da: Sannino Michele
in Diario (Sentimenti)
Tu, mio dolce amore, mi manchi quando non ti vedo e non sono così forte senza di te, te che sei la mia vita, la linfa che dà vita a un albero, il sangue al cuore, la parte essenziale della mia vita. In questa vita, si sa, se non hai l'amore non hai nulla, anche se sei felice ma nel tuo cuore lo sai che c'è un spazio vuoto che solo un amore vero può riempire e per questo non si è forti ma leggeri come una foglia al vento.
Composto lunedì 17 aprile 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giorgio Baiardi
    in Diario (Sentimenti)
    Se io non fossi così misterioso per te, dimenticherei quanto è inspiegabile il rappresentare un mistero per chi vorrebbe essere invece, una combinazione istintiva e naturale fatta di emozioni e cuore. Se io non fossi così certo di stare qui a parlarti di una realtà così tanto sognata, non sarei fuggito da una realtà così tanto reale. E tutto, prima o poi, sarà compreso da te senza i pregiudizi che ora ti accompagnano. L'amore ha molti poteri, che spesso apprezziamo quando il tempo è scaduto. Voglio che tu sappia che vivere di te, non è soltanto un sogno ma l'unica ragione per essere felice. L'amore ha molti poteri. Se posso far volare un bacio fino a te, posso pure farti sapere senza dire.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      in Diario (Sentimenti)
      Ci sono persone che hai amato così tanto che resteranno incise nella tua anima per sempre! Non conta quanto hai sbagliato con quella persona o quanto essa abbia sbagliato con te, no... non conta il male che vi siete fatti. Quella persona resterà incisa là, nell'anima come qualcosa di indelebile. Non servono a nulla le gelosie, la rabbia e le paranoie. Niente lo sradicherà da dentro. Non importa ricordarmi quanto mi ha fatto male, lo so... non serve ricordarmi quanto ho fatto per quella persona, lo so cazzo! Ma so anche quello che quella persona ha fatto per me, forse poco agli occhi di molti, ma per qualcuno che "non fa niente per nessuno" credetemi è stato tanto. Questo rende quella persona "l'assoluto"! Non saranno le gelosie, le richieste o la rabbia a cancellare qualcosa che è andato oltre il volere, la ragione e la razionalità! Perché per quella persona ti sei dimenticata quasi di esistere! Hai scordato le tue necessità, i tuoi bisogni e anche a volte i tuoi valori! Lo hai amato in modo viscerale! Pur sbagliando lo hai fatto! Hai scelto poi di allontanarti, capendo che avevi trascinato troppo ed era giusto dire basta! Lo hai detto e messo in pratica finalmente perché hai capito che avresti continuato a buttare troppo di te stessa/o ed era giusto darti nuove possibilità. Amori così non li cancelli mai, restano una parte di te, ma una parte che appartiene al passato! Ognuno di noi ha un passato... invece di guardare quello, di giudicarlo e di provare a cancellarlo... nel momento in cui vi capita l'occasione di essere il "presente" di qualcuno, pensate a renderlo migliore di "quel passato" invece di cercare di cancellarlo! Non ci riuscirete mai... perché inconsciamente lo difenderemo sempre perché è una parte della nostra vita importante e vera che non si può rimuovere. Il passato si lascia dietro e si va avanti, ma non si cancella! Quando scegli di "tatuartelo sulla pelle" è un po come se avessi scelto di portarti nella tomba una delle parti più importanti della tua vita.
      Composto mercoledì 26 aprile 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Giorgio Baiardi
        in Diario (Sentimenti)
        Guardo l'alba dinanzi a me, con i ricordi della notte appena passata. Per scoprire che nulla è ancora passato. Per scoprire quale senso posso dare al tempo, il quale non ha mai avuto la determinazione della pochezza con cui ha riempito i passi della mia vita. Ho pregato molto, nel silenzio di angoli bui mentre cercavo di trovare la carta giusta in un mazzo che non ha mai dato la speranza di vincere. Come un conosciuto dolore che ha indebolito il mio cuore. Come una brezza che non ha mai asciugato le mie lacrime. E dentro rimane un inverno rigido, con il quale combattere. Ma se dovessi ricordare, il mio amore saprebbe in quale cuore vorrebbe riscaldarsi. La mia vita sta passando. Il mio essere se ne va. Con tutto l'amore che non ho vissuto. Che avrei voluto per te. Guardo il cielo che lentamente si è colorato di azzurro e riprendo a scrivere con le parole a me più consuete. Dove andrò, senza più i sorrisi e gli abbracci, tuoi. Se tu potessi vedere il mio cielo con me, ti accorgeresti di essere la stella più bella. Forse dobbiamo incominciare di nuovo a sognare, per allontanarci dal mondo, o forse solo aspettare che si possano calmare le delusioni dentro te. Quanta vita se ne è andata. Ma in questa sera, così dolce che la vita è tutta qui, cercherò di capire se il tuo cielo è vicino al mio, a qualche occhiata dal cuore.
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di