Post di Adriano Arfini

Libero professionista, nato giovedì 17 ottobre 1968 a Casalmaggiore (CR) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Adriano Arfini
La vita mi ha insegnato che il "mai più" non si avvera mai e al "per sempre" ci puoi credere sempre anche se qualcuno te lo ha infangato. Che il grande amore può finire inaspettato in un giorno e riniziare all'improvviso una notte dove incontri qualcuno come te che di amare non è ancora stanco. Qualcuno che come te non ha saputo morire e ha scoperto che per essere davvero felici non è mai troppo tardi.
Adriano Arfini
Composto lunedì 21 novembre 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Adriano Arfini
    Ed ora che ci sono hai finito di cercarmi e riconoscermi. Hai esplorato il mio cammino e mi hai atteso fino a questo inverno ed ospitato dentro il tuo cuore caldo. Adesso siamo veri, io e te, quando si parla di amore.
    I baci non dati me li ricordo tutti. Ora me li devi, uno ad uno. Nella tua curanza e nel non trattenerti ad emozionarti scoppia la mia felicità sopra a questo albero dove salirò ogni giorno se ti allontani per inseguirti e viverti. Vita mia, sei tu che mi trasporti dal buio del passato con luce di speranza e attraversi questa notte. Non sono diventato bambino da subito: ci ho messo tutta la vita e non ho più paura di svegliarmi per farmi portare via di nuovo. Ci sei tu ora, amore tanto desiderato che trattengo negli occhi in riserva di lacrime. Non mi voglio staccare da te nemmeno un attimo. Vita mia sei l'immenso attraversato da un suono che ora sento: è la tua voce. Non ha importanza ora che tu sia vicino o lontano, Io ti sento, non lasciare mai la mia mano.
    Adriano Arfini
    Composto lunedì 7 novembre 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Adriano Arfini
      Ti ringrazio per ogni volta che ho alzato lo sguardo al cielo per trovarti e tu già c'eri. Ora sei qui e posso davvero chiuderti dentro questi miei occhi ancora lucidi in cui tutto il resto annega e fa sparire il mondo. Mi diventa praticamente impossibile e nello stesso tempo felicemente indifferente dover dimostrare a chiunque altro quanto tu mi appartenga e come non lo sia mai stata e mai potrà esserla nessuna altra persona nata su questa terra. Ci sei solo tu.
      Adriano Arfini
      Composto mercoledì 9 novembre 2016
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Adriano Arfini
        Partire per ritornare non è stato di certo andarmene. Mi avevi chiesto di tornare e ora sono di nuovo qui a risentire la tua pelle calda dentro questo gelido inverno. Sapevo che solo tu mi potevi riscaldare. Eccoci. Io e te di nuovo abbracciati. Come in una bella foto. Sdraiati e bagnati di mare ad aspettare tramonti infuocati di sole. Io che guardo lontano verso l'orizzonte e tu che mi stringi le mani e mi dici di amarmi sempre di più. Poi rialzarsi a camminare senza una meta lungo viali alberati. Sentire i nostri respiri e guardarsi per rassicurarci di non essere mai stanchi. Salire su un monte a toccare l'infinito. Gridare a Dio che di amarci non abbiamo mai finito.
        Adriano Arfini
        Composto martedì 8 novembre 2016
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di