Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a A San Valentino vinci Parigi, ora tocca a "Facebook"


92
postato da , il
Sarà... per me il valore sta nell'aver potenzialmente deluso una ragazzina di 20anni e questo non ha prezzo,per tutto il resto c'è master cracker Ferrè...
La postale lasciamola stare,ha cose importanti da fare anzichè bighellonare,almeno due mie denunce per pedofilia on line...
In verità da lasciar stare sarebbe ogni concorso edito da questi personaggiucoli che da 3 anni sanno che và così... in più Ferrè,e questo lo dico da un anno,vinse barando,e va bene,MA CON UN PLAGIO STUCCHEVOLE... per quanto riguarda ventilati sospetti io non ne ho... ho solo certezze in merito!
91
postato da , il
Sì, e secondo te un baro potrebbe intervenire e dire: "Signori, scusate tanto, volete sapere la verità: io ho barato"? Ma allora più che baro sarebbe un personaggio da cartone animato, o San Valentino in persona...
Io comunque non ho partecipato.
Parteciperò invece al concorso del 5 Marzo in onore di San Foca, protettore degli agricoltori, dei giardinieri, dei naviganti, delle foche e dei vecchi trichechi.
90
postato da , il
Che non stia a noi, quelli che hanno partecipato,  agire non è cosa vera inquanto se il premio è stato ottenuto barando poteva andare a qualcun altro.

Quest'azione potrebbe invalidare il concorso e rimettere tutto in ballo.

Essendo esiguo il valore del premio non credo vantaggioso armare verifiche ed eventuali carteggi legali. Quindi mi asterrei dall'agire.

Per quanto riguarda l'autore credo che: se non ha barato debba tenersi il premio, se ha barato debba essere "UOMO" e rinunciare al premio.

Ciao!
89
postato da , il
Sergio, non sta a noi agire: non ne abbiamo legittimazione. Io ho solo espresso il mio parere.
Gaetano, dopo aver reso gloria ed onore a Giuseppe Catalfamo per i suoi poteri divinatori, mi dichiaro d'accordo circa i tuoi consigli al vincitore, ma con due piccoli correttivi... espiatori (tu sai che sono quasi un guru, ed espiare è sempre una gran cosa, anche in assenza ufficiale di colpe... l'albino insegna):
- primo, portarsi la pensionata nell'albergo a 4 stelle, ed ivi farla felice (regalare buoni è carità pelosa: per fare del bene occorre maggiore impegno personale);
- secondo, iscrizione (con libera ammissione per legittima suspicione) al gruppo di coloro che non hanno mai vinto un concorso.
88
postato da , il
si certo, vi è un modifica in fondo ad ogni poesia.

ps
non amo le discussione sterili e ho leggiucchiato quanto scritto prima.
mi sembra di avere capito che:
su chi ha vinto non vi siano contestazioni (in effetti a mela frase - considerato che era per un concorso di Valentinate- piace
il signor Ferrè abbia avuto un eccesso di mi piace sospetto - poiché so che Giuseppe Catalfamo ha 1.752 difetti ma una sicura integrità morale, mi fido del suo giudizio che questi sospetti abbiano sostanza sotto.
(a me comunque la sua poesia - sempre nell'ambito delle Valentinate - non dispiaceva)
io se fossi il signor  Ferrè per il solo sospetto regalerei il buono alla prima pensionata con pensione minima che trovo alle poste ma lui faccia quel che vuole: correndo il rischio che le maledizioni sotterranee che percepisco dai commenti potrebbero funzionare a mo di spilli sulla bambolina voodu e farlo scivolare nel tappeto della hall.

Signore e signori Dana ha aperto su FB una pagina divertente dedicata a quelli che non hanno mai vinto un concorso, categoria di cui faccio parte, andiamo li a divertirci e scrivere poesie, poemetti, lazzi o aforismi li. Il mugugno su questo concorso serve a nulla. Poi se i capoccioni informatici dello staff capiscono cose non corrette (di cui ho ignoranza totale) interverranno.

dopo sto pistolotto serve un po' si semplicità.... vado a rileggere Prevert
;-))

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti