Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Contenuto e votazione dei contributi in concorso


176
postato da , il
In giro c`è tanta gente che si arroga il diritto di copiare scritti e non dichiarare l'autore. Sono persone che dimostrano la loro meschinità e la loro ignoranza.

Mi è capitato qualche volta di trovare persone che hanno copiato cose da me scritte e le hanno pubblicate nei loro blog o in siti vari come fossero scritte da loro. Spesso o richiesto di inserire il nome dell'autore: qualcuno l'ha fatto, altri mi hanno pure avvisato che se avessi continuato mi avrebbero denunciato per molestie ... E' questa l'Italia ... anzi l'umanità ...

Ovviamente, anche tra le altrui minacce, ho continuato a chiedere quanto mi fosse dovuto. Fino a segnalare l'abuso ai responsabili dei siti. Dopo di che normalmente il contributo dell'utente plagiatore viene cancellato!!!
175
postato da , il
E se fosse la stessa persona? Plagio di se stesso?

Vi rendete conto che ci sono imbrogli per le cavolate, figuriamoci se ci possiamo meravigliare di come va il mondo per lo sporco denaro!
174
postato da , il
POESIA DI FRANCO MASTRO*IANNI
Titolo: ZERBINI DI PAZIENZA
Ho scavalcato muri di parole
legate insieme... dall'indifferenza

ho... quasi sbucciato le mie nocche
bussando a porte... a vetri
sostando su zerbini
di pazienza

senza vergogna... ho chiesto aiuto
credendo che... mostrando
la mia essenza
avrei trovato braccia aperte
un tavolo una sedia
un piatto di minestra
una pietanza

e... quasi arrivato al punto
di dire... ce l'ho fatta

mi son sentito dire
fratelli in cristo

ma non
nella pignatta.

POESIA PRESENTE NEL PROFILO DI SIMONE FORLEO
(SENZA TITOLO)
Ho scalato muri di parole
legate insieme... dall'indifferenza
e coerenza.
Ho... quasi consumato e smussato le mie speranze
bussando a porte invisibili secolari... guardando i vetri nella sua trasparenza.
Sostando su zerbini
di pazienza, senza vergogna...
ho chiesto aiuto a una bianca ipocrisia che mi uccide poco a poco
credendo che... mostrando
la mia essenza
avrei trovato le braccia aperte,

purtroppo tra uno specchio e il suo sguardo
e... quasi arrivato al punto
di dire... ce l'ho fatta comico o pagliaccio
ma rendendomi conto,
che in me non avevo altro che il nulla
Oggi mi sento libero e a braccia aperte volo con il tempo.

Mi pare ve ne sia abbastanza per configurare una evidente ipotesi di plagio.
173
postato da , il
Ah, ecco: il censore automatico individua nella parte centrale del cognome Matr*oianni una equivoca figura femminile.
Copio e incollo dunque il mio originario commento:
...Si scopron le t0m*be, si levano i m0*rti....
E quanti altri ancora ve ne saranno, di sc*he*le*tri nell'armadio...
Tutta la mia solidarietà e simpatia all'amico Franco Mastr*oianni.
Sicuro di interpretare il pensiero di tutti, chiedo allo STAFF un intervento esemplare.
Anche perché non ho ancora capito se, tra le poesie del concorso, la frase sia stata postata dal Forleo (cosa che a questo punto ritengo la più probabile) o dall'autore. Questo problema potrà risolverlo solo lo STAFF. Nel primo caso, come mai è stata ammessa al concorso una poesia già presente nel sito, sia pure sotto il nome di Forleo anziché di Mastr*oianni??
172
postato da , il
Mastr*oianni

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti