Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Rallegrati, Maria, il Signore è con te, darai..." di Anonimo


20
postato da , il
Io non ucciderei mai nessuno anche se mi toccasse da molto vicino,esiste la giustizia x questo,ma mai mi sporcherei le mani di sangue ,ai miei errori ci penso e cerco di migliorarmi giorno x giorno,sarò un illusa x te ma meglio confidare in Dio ,mai negli uomini e queste risposte me ne danno conferma purtroppo...A te e agli amici che ci leggono auguro serene feste pasquali in serenità e pace.
19
postato da , il
Io non amo offendere pubblicamente nè privatamente,ma indietreggio x educazione e conformismo,non amo le polemiche ma preferisco confrontarmi con gente umana,coerente e e sarei pronta a sopportare ogni cosa la vita mi riservi anche se riguardasse mio figlio,non puoi giudicare il mio credo o operato,la vita è mia e sono padrone delle mie scelte di vita come di credere a Dio e mi spiace non si è capito questo ma non andrò oltre questo commento ,a me hanno insegnato il rispetto,la fede,l educazione nella vita,e l amicizia conta tanto nella mia vita,ma per ricevere bisogna prima saper donare,io mi impegno ad andare avanti verso i miei impegni e i miei valori,e di questo ne sono fiera.Buone cose.
18
postato da , il
Oggi la Chiesa celebra l ultima cena e l'istituzione del sacerdozio:volevo solo aggiungere che se voi potreste entrare nel cuore di un sacerdote vedreste il suo pianto per gli uomini morti a Dio.Il prete è colui che vieneassunto in maniera del tutto particolare alla croce di Cristo.Non tutti deviano da questa missione grandiosa ma è per quei pochi che vale la pena andare avanti e portare il vangelo nel mondo come nel web.Vi auguro una buona Pasqua.
17
postato da , il
Vedo che non vale la pena continuare,in quanto alla Chiesa non siamo nessuno noi x giudicare chi sbaglia,ma chi non sa perdonare e giudica non mi sembra sia sensibile e altruista e il mondo ne è pieno di gente insensibile,quanto agli olocausti non sono io che ti devo rispondere ma il tuo cuore,tutti noi sbagliamo nella vita,nessuno è perfetto ma tendiamo a migliorarci per non ferire gli altri e se fosse accaduto a mio figlio avrei capito certamente perchè il mio cuore è grande e può perdonare non sono capace di odiare chi sbaglia,la vergogna ricadrà su di loro non su chi è clemente e misericordioso verso il prossimo,ma mi sento con voi un pesce fuori dall acqua è inutile continuare,pensavo di trovare più coerenza e umanità in questo sito.Se pensate che la Bibbia sia interpretata male non posso che dirvi cambiate libro,io la sfoglio e la leggo ogni giorno,a me riempie le mie giornate e dà risposte ai miei dubbi.Domandatevei però perchè vi date gli auguri a natale o a Pasqua?Noi cristiani perchè celebriamo due eventi meravigliosi:la nascita e la redenzione di Cristo non certo i regali o i formalismi.Per quanto riguarda il passato il papa chiese perdono x tuttie si impegna x una chiesa migliore,ma la Chiesa è fatta da uomoini non da Dio,e sbagliare è umano.Vi ringrazio di aver risposto e credo di non voler continuare,mi sento aggredita qui e non capita,ma con piacere continuerò la mia vita alla luce di Dio,come san Paolo trovò la sua Damasco dopo aver perseguitato i cristiani cosi spero che ognuno trovi il suo viale interiore dove dare un senso alla sua vita.Buone feste.
16
postato da , il
Per me la fede non ha bisogno di essere "indottrinata",faccio sempre una distinzione netta tra fede e religione.
In nome della fede ammiro tutti coloro che rispettano regole(non imposte),invece in nome della religione o in particolare della chiesa ho una visuale diversa.
Proprio nella Bibbia c'è una risposta ad ogni domanda....ma sempre tradotta e interpretata da chi legge,quindi per me il dubbio rimane.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti