Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Sei così ipocrita che come l'ipocrisia ti..." di Pier Paolo Pasolini


5
postato da Federica Astolfi, il
Grazie Giosc :)
4
postato da , il
Bel commento Federica....hai già detto tutto....
3
postato da Federica Astolfi, il
Anch'io. Ma fino a quando l'ipocrita illude consapevolmente gli altri potrà rendersi conto del male che sta arrecando agli altri e fermarsi. Se invece l'ipocrita non è cosciente di esser tale, agendo in nome di ciò di cui lui è fermamente convinto essere una indiscutibile verità, non potrà mai essere consapevole che quella che stringe fra le mani è un'arma attraverso cui uccide non solo gli altri ma, peggio ancora, se stesso: perchè i fantasmi, essendo incorporei, non avvertono d'esser trafitti e non sanguinano. Questa è la peggior condizione: "essere all'inferno e credersi in paradiso".
2
postato da , il
concordo con bea...
1
postato da , il
Il problema si pone quando l'ipocrita riesce a convincere gli altri.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti